giovedì 4 febbraio 2010

LE TETESCH .....FRANCESI!!

Eccomi qua, come avevo promesso a postare i croissant francesi, o meglio, le mie tetesch francesi... che sono state, come per molti blogger, più che la realizzazione di una ricetta un'odissea.
Infatti quando si programma di preparare qualcosa del genere bisognerebbe avere una vita tranquilla, o almeno  normale (cosa che non è in nessun modo la mia!!)
Ho impastato nel primo pomeriggio con l'idea di riuscire a finire il tutto prima di notte.... ma i miei conti sono andati in contesse e....  non essendo riuscita a programmare il frigo (se si romperà il mio attuale frigo provvederò ad acquistarlo con il termometro regolabile prometto!) l'impasto si è raddoppiato molto più  velocemente dei tempi che Paoletta  metteva nel suo post, ho dunque rimpastato il tutto e rimesso in frigo in quanto non avevo tempo di mettermi a sfogliare (dovendo scarrozzare i mei pargoli tra piscine e palestre). 
Una volta tornata (mi vergogno un pò a dirlo) mi sono dimenticata che avevo impastato  e mi è tornato alla mente solo verso le 22.30 dopo che i mostri si erano addormentati.
Mi sono messa dunque a sfogliare che erano quasi le undici e poi ho rimesso in frigo  per 40 minuti o per lo meno dovevano essere 40 minuti...non mi sono addormentata sul divano??  e quando mio marito mi ha svegliato dicendomi :"Dai andiamo a letto che è tardi!" ho pensato: "Ma i croissant!!!"  e ho fatto il secondo giro...mandando a letto mio marito dicendogli: "Dai 40 minuti e arrivo, tranquillo!!  mi metto sul divano a guardare il Gambero Rosso e ...mi riaddormento di nuovo, ma stavolta mi sveglio alle 4 e mezza... un pò rincoglionita mi tiro su dal divano e mi rimetto a sfogliare... faccio il terzo giro e mi metto a fare un pò di mestieri per non addormentarmi, svuoto l'asciugatrice, ripongo negli armadi e... finalmente arriva il momento di infornare le mie tetesch....

Beh, io per natura cerco sempre di vedere il lato positivo di ogni cosa e di tutta questa storia.... beh, ovvio, i miei figli si sono svegliati con il profumo di tetesch che usciva dal forno e hanno fatto una colazione da re .... io mi ritrovavo alle 7.30 con buona parte dei lavori della giornata fatti!!

Si vede bene anche dalle foto che non sono riusciti a regola d'arte ma a casa le hanno gradite più delle precedenti, io personalmente sono ancora alla ricerca della tetesch come dico io, e prossimamente proverò queste (che mi danno molta fiducia) unica modifica che proverò ad apportare è la spennellatura finale con latte invece che con l'uovo che a me personalmente non piace tanto.
Adesso finalmente vi posto la ricetta che come avrete capito è quella dei croissant francesi di Paoletta , a proposito grazie Paoletta per tutte le tue ricette!!

Ingredienti:
250 di manitoba
250g di farina 00
275 g di acqua
8 g di sale
25 g di burro
20 g di lievito di birra

250 di burro per i giri
un uovo per spennellare

Procedimento:
Come al solito io l'ho fatto con il bimby, ma si può usare un'impastatrice o impastare a mano.
Io ho messo tutti gli ingredienti nel bimby ad esclusione di burro e sale e ho azionato a vel 6/7 fino a quando non si è formata una bella palla , dopodichè ho aggiunto il burro a pezzi (lasciato a temperatura ambiente per qualche ora) e il sale,  ho impostato vel Spiga per 3 minuti. Ho messo l'impato ottenuto in una boule in frigo coperto con la pellicola  (il resto della storia lo sapete già...) dove andava lasciato per 5/6 ore a 5°.
Una volta passato il tempo necessario si procede nello stesso modo descritto sopra per le tetesch del mio primo post.  
1. Tirar fuori il panetto di burro freddo di frigo, spolverarlo bene di farina e coprirlo tra due fogli di carta forno.



2. Batterlo col mattarello fino ad appiattirlo ad un'altezza di circa 1/2 cm. In ogni caso dovrà essere largo quanto l'impasto* e lungo i 2/3 di questo. Riporre il rettangolo di burro così ottenuto in frigo coperto da pellicola.


*Se preferite, stendete prima l'impasto, misuratelo, mettetelo in frigo steso su un vassoio coperto di pellicola e procedete a battere il burro della misura giusta.


3. Prendere l'impasto dal frigo, posarlo sulla tavola leggermente infarinata, e sgonfiarlo bene per far uscire i gas della lievitazione.


Stendere col mattarello un rettangolo alto circa 1 cm.


4. Riprendere il panetto di burro dal frigo e posizionarlo sul rettangolo di impasto, deve occupare i 2/3 inferiori di questo, facendo bene attenzione a lasciare 1 cm. libero di lato.


5. Piegare sul burro la parte di impasto libera.


6. Sovrapporre ora su questa, la parte di impasto coperta dal burro.

7. Girare ora il panetto di 90°, avendo cura che la parte aperta sia alla vostra destra.



8. Stringere con le dita i bordi della pasta in modo da sigillare il panetto di burro all’interno della sfoglia.


9. Picchiettare ora col mattarello il panetto in modo da distribuire il burro in modo uniforme, e al tempo stesso stenderlo in un rettangolo che abbia il lato corto davanti a voi, ad uno spessore di circa 8 mm.


10. Piegare verso il centro prima il lembo inferiore della sfoglia.


11. Poi quello superiore.


12. Girare il panetto di 90° sempre con il lato aperto alla vostra destra. Chiuderlo bene con le dita, coprirlo con pellicola e metterlo su un vassoio in frigo, a 4/5°, per 40 minuti

Ripetere questa operazione per altre due volte e poi procedere alla formatura dei croissant come spiegato egregiamente da Paoletta qui (abbiate pazienza e leggetevelo bene è molto importante per una buona riuscita delle tetesch). 
Posizionare i croissants sulla placca coperta di carta forno.
Far lievitare per circa 2 ora e 1/2 a circa 20°, se la temperatura è sotto i 20° ci vorranno 3 ore, e coprire con pellicola.

Pennellare con 1 uovo sbattuto, spolverare con zucchero semolato



Portare il forno statico a 220°e infornare per 5/6 minuti a questa temperatura.


Dopodichè abbassare la temperatura del forno a 180°e proseguire fino a cottura completa, circa 7/8 minuti, ma è bene regolarsi dal colore del croissant che deve essere di un bel biondo scuro.

FINALMENTE SARA' ARRIVATO IL MOMENTO DI GUSTARE LE VOSTRE TETESCH!! BUON APPETITO!!















































Nessun commento:

Posta un commento

ditemi pure....i complimenti (o le critiche purchè costruttive) sono benvenuti...vi ascolto