Monthly Archives:

luglio 2010

Autunno/ Estate/ Gluten free/ Ricette con la frutta

Frutta in cartoccio per Genny!

  frutta grig2 Eccomi con l’ultimo dei tre post che mi ero assolutamente imposta di pubblicare prima di partire per le vacanze!! Premetto già, che contrariamente al solito sarò stringatissima (sono trooooppo di corsa). Io adoro il BBQ lo facciamo ogni settimana e, diciamo, che non osiamo tanto (ai bambini piacciono le classiche salsicce con gli spiedini di carne e tuttalpiù qualche verdura!) ma stavolta ho pensato di provare a proporre della frutta!! Visto che domani partiamo, come in ogni famiglia immagino, ci troviamo a cucinare  prima di partire tutto ciò che deperirebbe durante le vacanze (insomma questo frigo sà da svuotà in un modo o nell’altro!)… così ho pensato di *riciclare* la frutta che avevo  così! Ho preparato tre cartocci mettendo una banana, una decina di fragole, una pesca, quattro prugne piccole, tre fichi e una decina di amarene,  ho tagliato la frutta grande a pezzettoni e lasciato l’altra intera, messo tutto  in una terrina, cosparso con 3 cucchiai di zucchero di canna e la scorza di limone grattugiata, ho girato bene e ho suddiviso il tutto nei cartocci mettendo anche una noce di burro prima di chiuderli, li  ho posizionati sulla griglia rovente del BBQ per 6/7 minuti. Voilà un modo nuovo di riciclare la frutta prima della partenza che non sia la solita macedonia!! Noi lo abbiamo gustato a pranzo con lo yogurt che ho preparato nei giorni scorsi, con questo caldo è proprio quello  che ci voleva!!  frutta grig1 frutta grig3 Ovviamente con questo post partecipo al contest di Genny di Al cibo commestibile.Grill perch and red pepper on Weber One Touch Gold.br /br /Photo: IdÈclick/Johan Ardeforsbr /br /Byline : www.oneday.se Ciao a  tutti e ci *vediamo* al mio ritorno!! Buone vacanze a tutti voi!!!

Autunno/ Bimby/ contorni/ Gluten free/ Ricette Base/ ricette della tradizione

Un ingrediente… due ricette per un contest profumatissimo!

Eccomi al secondo post in due giorni!!! Ci tenevo troppo anche a a partecipare a questo contest, in quanto la Vaniglia è una delle mie spezie preferite, se non la preferita in assoluto!! Quando ho visto da Giada nel riepilogo dei contest, giveaway e raccolte questo mi sono detta che non potevo assolutamente perdermelo!! E così è stato!! Avevo assaggiato in un ristorante veramente spettacolare, in cui ci concediamo di andare una volta all’anno o al massimo due, un fantastico abbinamento di patate e vaniglia e mi aveva letteralmente inebriato il palato. Mi sono dunque messa alla ricerca in rete di ricette che riprendessero quel sapore fino a ieri archiviato in qualche cassetto della mia memoria e tadaaaan, che ti trovo??? che qualcuno (ovviamente)  ha già provato l’abbinamento!! decido di avventurarmi e non solo con il purè ma anche con il gazpacho freddo visto dal Cavoletto per una cena a base di patate e vaniglia!! Così ieri sera, abbiamo provato e diciamo che io ho confermato la mia passione per la vaniglia abbinata alle patate, mi sono piaciuti entrambi anche se il purè, beh, il purè provatelo!!! Lascia senza parole!! Il gazpacho va servito freddissimo e ha un gusto particolare e, viste le temperature degli ultimi giorni, è l’ideale io lo ho impiattato con crostini di pane ripassati in padella con aglio e olio ma mentre lo mangiavamo mi è venuto in mente che qualche fetta di pancetta croccante non ci sarebbe stata male! Beh ecco la ricetta del mio purè fatto con il Bimby

Purè alla vaniglia

  • Patate 400 g
  • vaniglia 1/2 bacca
  • latte intero 120ml
  • burro poco più di una noce
  • un pizzico di fleur de sel

Procedimento:

Il procedimento classico prevedrebbe di mettere in infusione la vaniglia nel latte mentre cuociono le patate ma visto che nel Bimby si cuoce tutto insieme io ho fatto così: Una volta pelate le patate le ho tagliate a fette e le ho inserite nel boccale, dove avevo inserito la farfalla,  insieme al latte ai semini della vaniglia, alla bacca e ad un pochino di sale grosso; ho azionato per 20 minuti a vel 1 temperatura 100°. Trascorso questo tempo ho mantecato per 20 sec a vel. 4 aggiungendo anche il burro, messo nella pirofilina e cosparso con qualche granello di fleur de sel. Tutto qui !! Quasi da vergognarsi, eh??vergognarsi, eh??

 

 

purè1

Per il gazpacho freddo faccio un copia incolla dal Cavoletto dicendo che io ho solo fatto un paio di modifiche di necessità, o messo l’aceto di mele al posto di quello di vino (che non avevo in casa) e l’ho preparato nel primissimo pomeriggio per la sera (invece di lasciarlo tutta notte a riposare in frigo) il risultato credo non cambi tanto il risultato, visto che era buonissimo!

Gazpacho di patate alla vaniglia

patate medie 2
vaniglia mezza bacca
pane bianco raffermo 2 fettine
mandorle spellate 30g
aglio mezzo spicchietto
aceto di Jerez 2 cucchiai
olio d’oliva 4 cucchiai
sale

Sbucciare le patate, tagliarle a dadini, immergerle nell’acqua fredda e nel mentre portare a ebollizione dell’acqua salata in un pentolino. Scolare le patate e farle cuocere per una decina di minuti nell’acqua bollente, scolare di nuovo, sciacquare e lasciar raffreddare completamente. Trasferire le patate in una ciotola. Aggiungere il pane spezzettato, l’aglio tritato, le mandorle tritate, i semini grattati della bacca di vaniglia ela bacca, l’aceto, l’olio d’oliva e una presa di sale. Coprire il tutto con dell’acqua fredda e conservare al frigorifero per una notte. L’indomani, togliere la bacca di vaniglia e frullare il tutto (se usate un mixer a bicchiere, funzione shake), aggiustare semmai un po’ l’acqua, deve venire una cosa ‘bevibile’ quindi lenta, riporre al fresco e servire freschissimo ps mio marito sostiene sia da prepararsi come antipasto e non come primo piatto in quanto, come primo piatto,  nausea un po’… in effetti ha ragione… nei bicchierini in un buffet estivo ce lo vedo proprio bene!

 

Immagine 581

 

 

gaspacho patate1

 

Come si sarà già capito con questo post vorrei partecipare al concorso di Incucinaconlasposadelvento *Vanilla cooking*

Bimby/ Colazione/ Gluten free/ Per tutte le stagioni/ Ricette Base/ Ricette con la frutta/ Ricette Sane

Something red… ancora yogurt

something red

Da oggi partono una serie di post per partecipare a raccolte, contest o giveaway a cui tengo particolarmente e, visto che venerdì parto, devo fare un po’ tutto di corsa!! Ma nel migliore dei modi!!
Riuscirò a resistere due settimane senza tutto ciò a cui ormai sono abituata (internet e la lettura di tutti i vostri blog???), dovrò farcela!! spero ci sia il modo di dare una sbirciatina ogni tanto, tutto qui!!
yogurt in red1
yogurt in red3
Passiamo alla ricetta *non ricetta di oggi*, “Yogurt in rEd” per partecipare al giveaway di Ele “something rEd”, chi mi segue da un po’ di tempo saprà che avevo già postato il mio yogurt home-made, ma stavolta ho provato a rifarlo perché ho pensato che dovendo mantenere la temperatura potevo provare a farlo anche con il Bimby e così ho fatto!! Il risultato è ottimo, bisogna solo vedere quali sono i vostri gusti, se lo preferite compatto (dunque come il primo  che avevo fatto), o se un po’ più lattiginoso… io vi dirò lo preferisco compatto dunque voto per il metodo Dodò!! Dalla sua il metodo Bimby ha un’ENORME praticità, e se non vi dà troppo fastidio lo yogurt morbido ne vale veramente la pena!! E’, come dice Nigella, ESPRESSO!!
Ingredienti:
1 l di latte intero bio
un vasetto di yogurt intero bio (con la scadenza il più lunga possibile, così i fermenti sono vivissimi!)
Procedimento:
Cacciare tutto nel bimby per 5 minuti a vel 4 a 50°, invasare e mettere nella borsa termica per 10/12 ore (dipende sempre dalla temperatura esterna!!)  a me in questi giorni di calura ne sono bastate 10!! Una volta trascorso il tempo mettetelo in frigo e gustatelo come più vi piace, io ho scelto Something rEd cioè i Lamponi, che adoro… con lo yogurt poi… al naturale con questo caldo sono veramente rinfrescanti!!
A domani!!
CONSIGLIA Torta fredda ricotta e fragole