venerdì 17 settembre 2010

Farro con piselli e pancetta


foto 060
E’ da un po’ di tempo a questa parte che mi sono allargata a cucinare cose un po’ diverse dal solito, un po’ perché mi annoio a mangiare sempre le stesse cose, un po’ perché mi piace provare gusti nuovi, un po’ perché sono curiosa e un po’ perché, come avevo già detto qualche tempo fa, a causa di una temporanea intolleranza al frumento mi sono dovuta adattare a cambiare le abitudini mangerecce della nostra famiglia.
Non che i cambiamenti siano andati a genio a tutti e subito, ma piano, piano si sono abbastanza abituati a vedere sulla nostra tavola cereali diversi dal solito riso come farro, kamut, miglio, riso nero, riso rosso… Da quando li ho scoperti ho mantenuto la sana abitudine di alternarli all’interno della nostra dieta. La cosa che più mi ha stupito di questi cereali è che si possono trattare esattamente come la pasta o il riso, hanno solo una cottura più lunga, ma rimangono ben sodi e sono ottimi, in inverno nelle minestre o nelle zuppe, e in estate nelle insalate, insomma adatti in tutte le stagioni!
I cereali hanno diversi pregi, sono più digeribili, sono ricchi di fibre che fanno bene al nostro intestino e inoltre hanno un indice glicemico più basso di pasta o riso, dunque mangiandone la stessa quantità ci fanno ingrassare un pochino meno.
Questa ricetta è semplicissima io l’ho preparata quando faceva ancora caldo, caldissimo  e l’abbiamo gustata, appena fatta, cioè calda, e a temperatura ambiente, il giorno dopo, era ottima anche così!
Con questa ricetta  tra l’altro, partecipo al contest che il Gatto goloso ha  organizzato in collaborazione con Prometeo
image

Ingredienti:
300 g di farro Biologico
120 g di pancetta
160 g di piselli
mezza cipolla non troppo grossa
un paio di cucchiai di olio evo
mezzo bicchiere di vino bianco
sale e pepe qb
Preparazione:
Prima di tutto fate cuocere il farro secondo quanto riportato sulla confezione (ce ne sono in vendita di tipi che cuociono velocemente, io ne uso un tipo che necessita di 40 minuti di cottura partendo dall’acqua fredda e calcolando il tempo da quando l’acqua inizia a bollire).
Tritate la cipolla sottilmente e la pancetta a cubetti, in una padella capiente soffriggete la cipolla con un cucchiaio di olio, aggiungete la pancetta e sfumate con il vino bianco aspettando che si evapori prima di aggiungere i piselli (io avevo quelli congelati che la mia mamma pazientemente aveva sgranato questa primavera), cuocete per qualche minuto, salate e pepate.
Nel frattempo il farro sarà cotto, scolatelo e versatelo in padella con il condimento preparato, aggiungendo un filo di olio e se vi piace spolverizzando con un pochino di prezzemolo tritato (io non l’avevo in casa ma secondo me non ci  sta male!).

edit del 13 novembre
Con questo post partecipo alla raccolta sul farro di Montagne di biscotti



16 commenti:

  1. Che buona! ci siamo già dette altrove che siamo in linea con le nostre esigenze di sperimentazione cerealicola! ;)

    RispondiElimina
  2. Il farro (con il kamut) è un cereale che adoro, contiene una miriade di propietà tra cui le antiossidanti...
    ricetta fantastica, come lo è l'immagine!
    Baci

    RispondiElimina
  3. ..Peccato che il farro abbia glutine, magari lo sostituisco con la quinoa...insomma non é uguale ma il mix di sapori che hai combinato e´un classico troppo buono..! Ciao, Simonetta

    RispondiElimina
  4. I miei bimbi si mangiano cofanate di farro, è il classico primo da spiaggia! Io di solito lo faccio con pesto e pomodorini (a proposito, magari ci faccio un post), ma questa variante è da provare! Ciao ciao e ... ben trovata su fb!!!

    RispondiElimina
  5. I cereali li adoro, farro e kamut al primo posto ex aequo. Giusto in fondo alla lista metto il riso comune, al quale preferisco il riso nero e quello rosso. E' proprio la loro consistenza più soda che mi piace. Deliziosa la ricette e invitantissimo quel cucchiaio :D! Un bacio, buon week end

    RispondiElimina
  6. ecco vedi io compro sempre le cose meno pratiche...il mio di farro va tenuto in ammollo per 12 ore prima di essere cotto per 40 minuti, quindi se un giorno non so cosa mangiare, lui non potrà mai essere la soluzione dell'ultimo minuto...la prossima volta starò più attenta alla confezione...riguardo questa tua ricetta devo dire che mi attira parecchio e la voglio provare...con la pancetta sarà saporitissima...bacioni

    RispondiElimina
  7. non ci credo, oggi ho mangiato farro e piselli!!! senza pancetta ahimè...dieta :(

    RispondiElimina
  8. Dunque vediamo... a me che son celiaca il farro non è permesso, ma la tua bella ricettina la proverò lo stesso con il grano saraceno :-)

    RispondiElimina
  9. Che buono! Io adoro il farro e questa ricetta potrebbe piacere anche a mio marito che quando vede i cereali storce il naso!

    RispondiElimina
  10. che bello un'altra ricetta con il farro!Grazie e buona domenica!

    RispondiElimina
  11. Che bel blog, ti ho scoperta per caso e resto volentieri. Ottimo il tuo farro che piace anche e noi e quindi non è escluso che si "copi" la tua ricetta. Ciao Debora.

    RispondiElimina
  12. Un mix rustico e saporito ma soprattutto sano!

    RispondiElimina
  13. Ciao io sono Laura...
    Nel prossimo post in cui raccoglierò link di blog di cucina metterò anche un link al tuo :D

    Laura http://chebirba.blogspot.com

    RispondiElimina
  14. Ciao, sono qui per il blog hop e questa ricetta mi piace un sacco. Complimenti, ti aspetto da me.
    Buon week end

    RispondiElimina
  15. si si ti quoto, metti anche il logo nelle ricette e te le accetto!!!meno male che non sono l'unica a mangiare "cerali strani".

    RispondiElimina

ditemi pure....i complimenti (o le critiche purchè costruttive) sono benvenuti...vi ascolto