Monthly Archives:

dicembre 2011

DIY/ Senza categoria

Bon bon degli auguri! 5^ e ultima puntata

BON BOB1 Mi piace il nome che mi è uscito per questa ricetta! Bon Bon degli auguri! Vi lascio l’ultima ricetta per i regalini , non è proprio veloce da fare (se volete fare le meringhe in casa!)ma abbiamo anche le calze della befana da riempire, no? e per quelle c’è tutto il tempo!! Bon bon di meringa ripieni al caramello ricoperti di cioccolato Ingredienti per 30 dolcetti piccole meringhe in numero pari (se le mangiate mentre preparate i bon bon mangiatele in numero pari mi raccomando!) (se non avete voglia di farle andranno benissimo quelle in busta del super!) due barrette di mars una noce di burro salato 200 g di cioccolato fondente 3 tavolette di burro di cacao Procedimento Io ho sciolto nel microonde le barrette di mars con il burro salato a 350W per 2 o 3  minuti, rimestando ogni tanto per aiutarlo a fondere meglio. Ho poi accoppiato le meringhe mettendo poco caramello e ho lasciato asciugare Nel frattempo ho fatto fondere nel microonde il cioccolato fondente a bassissima temperatura 160 W fino a che non si è sciolto bene e poi ho aggiunto il burro di cacao che rende molto più fluido il cioccolato e lo fa scivolare via bene durante la copertura dando anche una nota più croccante. Ho lasciato indurire e… pronti! ORA IL MOMENTO DEGLI AUGURI Auguro a tutti voi che siete passati per questo mio angolino speciale il Più Sereno Natale, con tutto il cuore!! BON BON 2    

Biscotti/ Colazione/ Natale/ Regali home-made

Alberelli e campane di panpepato davvero speciali! regalini 4^ puntata

collagenatale

Eccomi alla 4 puntata e penultima prima delle feste, diciamo che a questo post ci tengo particolarmente, il risultato mi ha decisamente soddisfatto sia nel gusto che nella decorazione e, visto che il prodotto finito, nella  maggior parte dei casi, ha già raggiunto i destinatari vi assicuro che hanno fatto un gran figurone.
Diciamo innanzitutto che la ricetta l’ho presa direttamente da qui, da lei che è una delle blogger che ammiro di più  sia per le ricette che per le foto,Diletta  ha realizzato l’impasto per un’occasione speciale ma le campane le ho viste da lei. Diletta dice che la ricetta è  di Alda (non conoscevo Alda ma sono sicura che doveva essere qualcuno che si intendeva decisamente di cucina visto che il risultato finale è stato davvero strepitoso!!!)
Per arrivare al dunque eccovi la ricetta che per me ha l’enorme pregio di poter essere preparata in anticipo e di poter rimanere a stazionare in frigorifero fino a 14 giorni, vi consente perciò di suddividere la preparazione in diverse giornate come ho fatto io dandovi il tempo di organizzarvi.

alberelli3

campane

PANPEPATO di ALDA
Per tanti biscotti (a me sono usciti 11 campane e 6 alberelli)
Ingredienti:
1,2 Kg Farina 00
200g Burro morbido
250g Zucchero
500g Miele (di quello aromatico, non industriale)
3 cucchiaini (almeno) di spezie [cannella, zenzero, noce moscata, chiodi di garofano, anice (io ho messo due cucchiai di sambuca)]
15g Lievito per dolci
15g Cacao amaro
2 Uova
Preparazione
Mettere in una pentolino capiente il miele, lo zucchero, il burro e le spezie e far sciogliere tutto a fuoco bassissimo mescolando di tanto in tanto. Lasciare intiepidire a temperatura ambiente ma senza lasciare indurire troppo il composto. In una ciotola molto capace (o nella ciotola dell’impastatrice) mescolare la farina, con il lievito e il cacao. Sbattere leggermente le uova e mescolare con le fruste. Aggiungere sempre con le fruste accese, il composto di miele, zucchero e burro e mescolare fino a quando la pasta è ben liscia. Formare una palla e lasciare riposare l’impasto per una notte (almeno)in un luogo fresco.
Stendere la pasta intorno ai 5 mm di spessore, io ho usato questi taglia biscotti per le campane,ma se volete usare delle forme che avete ricordatevi di praticare un forellino con uno stuzzicadenti,  cuocete in forno a 170°C per 10′ (controllare intorno agli 8 minuti perché i biscotti non devono scurire). Sfornare, ripassare con lo stuzzicadenti il buchino, lasciare raffreddare, decorare (se volete) e conservare in scotole di latta o a chiusura ermetica, per le campane è sufficiente seguire le istruzioni per il montaggio contenute nella scatola o vedere il video nel link sopra. Per gli alberelli ho semplicemente usato dei taglia biscotti a forma di stella in misura degradante senza bisogno di fare nessun foro.
Questi biscotti, proprio per la presenza di miele, devono frollare per qualche giorno prima di essere consumati perché appena usciti dal forno sono abbastanza duri. Devono essere quindi preparati con un po’ di anticipo (altro pregio, avete tutto il tempo di decorarli senza troppa fretta, passando i giorni migliorano!)
imagePer la decorazione: una volta cotti decorateli a piacere con glassa di zucchero, io l’ho preparata semplicemente con zucchero a velo, qualche goccia di succo di limone e acqua avendo cura di dosare l’acqua goccia a goccia per non ottenere una glassa troppo liquida visto che mi necessitava un pochino consistente per fare i contorni. Mi sono divertita ad usare questa caccavella che vedete qui a lato presa da Casa shop, in un attimo ho glassato la tonnellata di biscotti che avevo preparato!
 
 
Packaging
Questa volta diciamo che il packaging non è niente di particolare se non l’uso dei miei soliti sacchetti, i biscotti erano talmente belli che non serviva niente di più!
Un caro saluto e alla prossima!

DIY/ Inverno/ Natale/ Regali home-made

Preparato per vin brulè … regalini 3 puntata

Rieccomi con il terzo post dedicato ai pensierini home-made per questo Natale. L’idea di questo vasetto di preparato veramente speciale mi è venuta così, non so nemmeno io da dove ma vi dirò che mi piace molto! Ho cercato nel web la ricetta originale ma poi ho capito che non c’è una ricetta originale ma che ognuno lo fa un po’ in base ai gusti personali dunque ho provato e vi dirò che il risultato mi soddisfa!

vin2

Ingredienti:
250 gr di zucchero di canna chiaro
2 stecche di cannella
10 chiodi di garofano
50 gr di mele essiccate
la scorza di un limone e di un’arancia biologici entrambi
1 grattata di noce moscata
Procedimento
Nel mortaio mettere i chiodi di garofano e pestarli per ridurli in polvere, fare lo stesso con una delle due stecche di cannella.
Lavare bene gli agrumi e asciugarli, con il pelapatate prelevate la buccia in modo da non prendere la parte bianca che renderebbe amaro il tutto, mettere su un piatto e porre nel microonde alla massima potenza per due minuti, togliere dal piatto, aspettare che si freddino un attimo e pestarli anche loro nel mortaio (saranno diventati secchissime e profumatissime) Nel caso non aveste il microonde potete seccarle sul termosifone (se avete sufficiente tempo a disposizione visto che ci vorranno almeno due o tre giorni, a meno che voi non abbiate l’abitudine di tenere in casa un clima equatoriale) o nel forno ventilato fino a che non si seccano.
In un vaso capiente mettere lo zucchero, la stecca di cannella intera, le mele essiccate, la noce moscata e tutto ciò che avete pestato al mortaio, chiudete il vaso e lasciate riposare almeno una settimana, io almeno una volta al giorno scuoto un po’ il vaso ma forse non serve nemmeno!

vin





vin1

Packaging
Io ho messo come copri-vaso un pirottino da tartelletta preso all’Ikea, l’ho legato con un filo di raffia in colore naturale  a cui ho anche legato una tag con le istruzioni per l’uso. Ho scaricato da qui queste magnifiche etichette, ne ho tagliata una e  voilà! Ho pensato di preparare le tag da attaccare ai vasetti con le istruzioni per la preparazione (le mie sono scritte a mano, sono pigra e non avevo voglia e tempo di rifare le foto) ma voi se volete…

vin tag1

…potete scaricare il file in formato pdf pronto per la stampa  qui, spero vi piacciano

Con questa ricetto partecipo al contest di Sonia!

Voglia di Natale - Dicembre - Raccolta di ricette
CONSIGLIA Olive Ascolane