martedì 22 marzo 2011

Se fossi una ricetta…. sarei decisamente questa!

Immagine 1112

Ce lo ricordiamo tutti il giochino che abbiamo fatto e rifatto da piccoli del se fossi…? Io sì. Però la variante se fossi … una ricetta non l’avevo mai pensata! Meno male che Juls lo ha fatto al posto mio, indicendo questo originale contest insieme a Macchine alimentari.

Ecco, mi ci ha “costretta” e così… una sera (avete presente quando pensando a qualcosa non vi viene in mente nemmeno a pagarla milioni di euro?? e poi improvvisamente quando vi sembra di non pensarci vi si accende la lampadina?? ) dicevo, una sera ero in auto con tutta la family e dico: “Ecco cosa sono!”  vi lascio immaginare gli sguardi degli altri passeggeri, se si fossero materializzate delle nuvolette tipo quelle dei fumetti si sarebbe visto che dicevano “bon, ce la siamo giocata, è fuori più del solito!”  Ma io avevo capito che sono questa:

Mezzi bucatini all’agliata

1- mezzi bucatini perché il bucatino intero è troppo lungo, io sono veramente corta;

2- pasta perché è la cosa che, insieme ai dolci, preferisco in assoluto;

3- al sugo rosso perché mi piace vivere a tinte forti, intensamente;

4- tra gli ingredienti c’è la pancetta che rappresenta sia il territorio da cui provengo e che amo, che la “grassezza(in effetti io sono tutto tranne che magra! ;P)

5- un altro ingrediente è l’aglio il cui sapore io adoro e a volte mi sembra di assomigliargli (non per l’odore, si intende!) lui è così, lo si ama o lo si odia, e lo stesso vale per me!

6- il peperoncino: nella vita ci vuole un po’ di piccante, per mantenerla viva, diciamo … e nella mia vita ce n’è sempre!!

7- la velocità è una pasta che si prepara al volo, e, come mi sento dire spessissimo dalla mia dolce metà, io sono veramente troppo veloce in tutto: per chi mi sta vicino è dura!!!

Ora eccovi la ricetta:

Ingredienti per 5/6 persone

500 g di pasta tipo bucatini o qualsiasi formato vi piaccia

una testa di aglio (proprio tutta, non ho sbagliato!)

250 g di pancetta piacentina

600 ml di passata di pomodoro

sale al bisogno

Preparazione

Io, come al solito, nel Bimby ma è sufficiente un robot da cucina, metto la pancetta e l’aglio sbucciato e lo aziono a vel 4/5 fino a che non si è ridotto tutto in purea, poi lo travaso in un tegame antiaderente sufficientemente alto e senza aggiungere ulteriori grassi accendo il fuoco e lascio soffriggere bene il tutto; a questo punto aggiungo la salsa di pomodoro e lascio cuocere il tutto per mezz’oretta a fuoco lento ma non troppo, assaggiando prima di aggiungere sale (la pancetta è già saporita e molte volte non serve). Cuocio la pasta in abbondante acqua salata e condisco con il sugo preparato.

Ve lo avevo detto, semplice no?

domenica 13 marzo 2011

Tre piccioni con un post ;P e un tradimento…

Pasqua3

 

pasqua

Ecco cosa riesce a fare il poco tempo, mi ha costretto a pensare ad una ricetta che mi permettesse di fare tutto quello a cui tenevo in una volta sola! E’ così che pensa e ripensa, cerca e ricerca, naviga di qua, leggi di là ho tirato fuori questi biscottini meravigliosi: che hanno nel loro interno lo zenzero, che sono fatti con una farina specialissima che mi è davvero piaciuta e che sono stati stampati con le meravigliose formine che la Decora mi ha gentilmente inviato.

Fin qui tutto ok… ma vi devo confessare che l’ho fatto, l’ho tradito… come, chi?? Lui, il mio amato Bimby! Ho fatto tutto nel Kenwood che mi ha regalato la mia mamma, e direi che il risultato mi ha soddisfatto, decisamente soddisfatto! Tranquille il Bimby oggi ha comunque fatto il suo dovere cucinando un polipo con le patate da urlo (vorrei mai che mi si offendesse!!)

Ora vi spiego meglio:

1- la mitica calimerina del web ha indetto questo bel contest sullo zenzero (che tra l’altro io adoro, soprattutto candito) e come facevo io a non partecipare?? Lei che (non ho ancora capito come fa) è sempre presente da tutte noi, con parole mai scontate e, nel mio caso specifico, è sempre la prima a commentare!! Ebbene eccoti, care Fede, questi biscottini per il tuo …zenzer (i)AMO? Per non correre il rischio di dimenticarmi l’ho fatto subbbbito!!

banner zenzero

2- I signori dei Molini Pivetti mi hanno gentilmente inviato dei campioni dei loro prodotti che io mi sono “sacrificata” a provare per voi, vi dirò, appena arrivati mi son detta: “chissà mai cosa può avere di speciale questa farina!”, invece… la frolla di questi biscotti è risultata particolarmente setosa, diciamo che mi è piaciuta :)

3- La Decora mi ha inviato queste formine (uno spettacolo) e non solo una serie di pennarelli per alimenti e del fondente, come potevo resistere?? Anche se il tempo è poco le ho dovute provare!

decora_banner_blog

Ma senza indugiare oltre, passo alla ricetta (la forlla è di Sara Fiordifrolla con lo zenzero al posto dell’arancia e senza quel burro che qui non son proprio riuscita a trovare :-( )

pasqua2

 

 

pasqua4

Biscottini Pasquali di frolla al burro salato e zenzero

Ingredienti

400 g farina Molino Pivetti per tutti gli usi

4 tuorli d’uovo

120 g di zucchero a velo

200 g di burro salato

un cucchiaio abbondante di zenzero fresco grattugiato

Procedimento

Nel Ken ho messo lo zucchero con il burro a pezzetti freddo di frigorifero e ho azionato alla minima velocità, fino a quando non si sono ben sabbiati, come dice Nigella devono assumere l’aspetto di sabbia umida; poi ho aggiunto uno alla volta le uova (solo i tuorli), lo zenzero grattugiato e, per ultima, la farina, fino a quando non si è formata una palla.

Io ne ho preparata una dose così e una dose al cacao (in quest’ultima ho messo 400 g di farina meno due cucchiai, aggiungendo due cucchiai di cacao amaro).

Ho avvolto tutto nella pellicola e sono scappata al lavoro, di ritorno, ho tolto l’impasto dal frigo, l’ho steso sulla spianatoia in uno spessore di circa 5 mm e ho stampato i biscotti, li ho messi su una teglia ricoperta di carta forno e li ho infornati in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti controllando però dopo 10 minuti che tutto procedesse bene.

Li ho sfornati e lasciati raffreddare.

Ho steso il fondente avendo cura di mettere sulla spianatoia dello zucchero a velo e di avere le mani ben pulite in uno strato sottile, con gli stessi stampini ho fatto le forme e poi le ho adagiate sui biscotti freddati mettendo sotto un pochino di gelatina di albicocche per far aderire meglio il tutto, infine ho decorato con i pennarelli. Ecco basta un po’ di fantasia!! e se volete trovare i prodotti Decora qui trovate tutti gli indirizzi dei rivenditori.

Come al solito se li provate… fatemi sapere!

ciao!!

lunedì 7 marzo 2011

in ritardo… saranno gli ultimi fiocchi??

fiocchi1

Eccomi un po’ in ritardo sulla tabella di marcia che mi ero fatta, ma eccomi!

Oggi una ricetta veloce (adatta ai miei ritmi e credo anche a quelli di molte voi), una ricetta trovata sul retro di una scatola di cereali (l’unica lettura che mi riesce di fare ultimamente :P), provata per curiosità e giudicata a dir poco ottima!

Questi fiocchi di cereali hanno il gusto di questa, quantomeno le assomigliano molto e sono piaciuti tanto sia ai piccini (si fa per dire!) che ai grandi!!

E’ una di quelle ricette in cui è sufficiente cacciare tutto in un mixer e il gioco è fatto, dunque nessuno ha scuse per non provarli!!

Io ne ho approfittato per provare questi stampi in silicone che la mia figlioccia mi aveva regalato per Natale e che non avevo ancora avuto occasione di testare (sono veramente spettacolari, ora ho capito cosa hanno di speciale: si sformano che è una meraviglia, mantengono la forma e soprattutto non puzzano!!! quelli che avevo provato in precedenza avevano un odore che mi infastidiva non poco, ma questi no!) li avevo visti da Genny qualche tempo fa e me ne ero innamorata e la mia Dani ha ben pensato di regalarmeli.

Speriamo, o almeno io spero, che questi siano gli ultimi fiocchi di neve della stagione, ho voglia di primavera, di vestiti leggeri e di fiori colorati!!

Ma veniamo alla ricetta:

Fiocchi di neve ai cereali

Ingredienti

3 uova grandi

150 g di riso soffiato al cioccolato

150 g di burro fuso

100 g di cioccolato fondente o al latte

50 g di zucchero a velo (io, di canna mascobado)

30 g di farina (io, farina di riso)

1 bustina di lievito per dolci

Preparazione

Iniziate accendendo il forno a 180°.

Mettete i cereali nel mixer e riduceteli a farina, mettete da parte.

Nel microonde (500 W) o  a bagno maria fate fondere il cioccolato con 3 cucchiai di acqua.

Nel frattempo sbattete le uova nel mixer insieme al burro, lo zucchero, la farina di cereali, la farina di riso e il lievito; aggiungete il cioccolato fuso e mescolate bene per amalgamare il tutto.

Versate l’impasto nei pirottini o negli stampini (di silicone decisamente meglio, si sforneranno in un baleno e perfettamente), fate cuocere in forno caldo per 15 minuti, sfornate e lasciate raffreddare su una griglia (come questa per intenderci utilissima e soprattutto economica :P).

Una volta freddi io li ho cosparsi con abbondante spolverata di zucchero a velo, FANTASTICI!

ps avete visto che sono anche GLUTEN FREE?!!! che si può volere di più!

fiocchi2

 

ora scappo a preparare questi per domani!

e come dice una mia amica… che il sole vi baci!

Katia