giovedì 6 dicembre 2012

Mezze maniche in brodo, una ricetta della tradizione


mezze maniche zup


Una ricetta della tradizione, questo sono le mezze maniche ripiene in brodo, una tradizione di casa mia, della mia terra, il classico piatto che sa di casa… ecco a cosa ho pensato quando Donne sul Web nella persona di Simonetta mi ha chiesto di pensare ad una ricetta tradizionale della mia regione!
Questo è il piatto della domenica, della festa ma anche un piatto fatto di ingredienti che erano sempre a disposizione nelle case di campagna, quando ancora si poteva parlare di ………. fatto di ingredienti, tutto sommato poveri, perché a volte la salsiccia veniva messa in minima parte, non come oggi che la fa da padrona!
Ad essere sincera è un piatto che non ho mai preparato, lo fa la mia mamma e questa è stata l’occasione per farle mettere nero su bianco dosi e modi, perché questa è la tipica ricetta che si fa a occhio, dove non si pesa ma si va di buon senso e di esperienza! e io … l’ho costretta per una volta a misurare la sua esperienza!
In tanti anni che le mangio non una volta mi è capitato di non trovarle divine! a voi il giudizio, se le provate ovviamente! e a proposito, le fate anche voi? e anche da voi si ragiona a occhio??  aspetto le vostre risposte e intanto vi lascio “la mia” ricetta, anche quella del brodo, quello lo so preparare! Occhiolino

mezze
 
Ingredienti per il brodo in terza
un pezzo di manzo (cappello di prete o pernice)
una gallina da brodo (io amo riempirla con un semplice ripieno di uova, formaggio grana, pan grattato aglio e prezzemolo, ma si può anche lasciare vuota)
un paio di costine di maiale
un osso di manzo
una carota, una cipolla e una gamba di sedano.
acqua a coprire le carni e le verdure
Preparazione
Visto che dobbiamo usare il brodo per le mezze maniche io parto dall'acqua fredda e metto i pezzi di carne, poi accendo il fuoco abbastanza alto e aspetto che la carne inizi a schiumare, con un colino prelevo la schiuma finchè non si esaurisce e  poi aggiungo le verdure, il sale e  metto un coperchio, abbasso la fiamma e  me ne dimentico per almeno due ore e mezza,  se sono tre non importa!
Ingredienti per le mezze maniche
500 g di pasta secca tipo "mezze maniche"
2 uova
500 g di formaggio grana padano grattugiato
150 g pane grattugiato
noce moscata
200 g di salsiccia spellata
sale q.b.
poco brodo per scottare il pane grattugiato circa 100 ml
Preparazione
Si procede scottando il pane con un pochino di brodo bollente  (il composto deve risultare sodo)  poi si aggiungono il grana padano, le uova, la salsiccia sgranata  e  infine una grattatina di noce moscata e un pizzico di sale fino  
Ora viene la parte noiosa, con santa pazienza si prendono le mezze maniche e, ad una ad una,  si riempiono con il ripieno preparato (che preferibilmente viene lasciato riposare per qualche ora anche per tutta la notte).

Così preparate si possono mettere in frigo  e cuocerle il giorno successivo oppure stiparle in freezer per averle sempre pronte all'occorrenza per accogliere ospiti inattesi o per avere una cena pronta di ritorno da una lunga giornata di lavoro!

Al momento di prepararle, portate a bollore il brodo, buttate le mezze maniche per il tempo indicato sulla confezione, se son congelate ne occorrerà un pochino in più, la prova assaggio rimane sempre la migliore ;)


... e se durante la cottura il ripieno esce... no problem il brodo ne guadagnerà in gusto... qualcuna ogni tanto si svuota...

Questa ricetta ha avuto l’onore di essere pubblicata su
20blogger20regioni

























8 commenti:

  1. I love brodino di carne! insuperabile!
    ma....i macarons dove sono??? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. stanno arrivando... tranquilla non sono bellissimi ma li posterò nei prossimi giorni!

      Elimina
  2. Caspita complimenti, davvero fantastiche e presentate in modo molto elegante. Mi viene proprio in mente un pranzo di famiglia.

    RispondiElimina
  3. Il classico pranzo della domenica. Hmmm, con questo freddo gelido, ti dirò che ne mangarei volentieri un piattino. Ma lo sai che le conchiglie non le avevo mai mangiate in brodo? Eppure anche io sono emiliana...vorrà dire che le proverò.
    Un bacio mia cara e speriamo di rivederci presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. angela ciao... provale vedrai che, a parte la scocciatura del riempirle sono uno spettacolo, io le ho fatte anche stasera e con quelle erano tutti sazi e contenti, aimè la scorta in freezer è finita.. tocca rifarle :)

      Elimina
  4. Adoro cappelletti, tortellini & c., ma non mi sono mai "azzardata" a prepararli a casa, troppo difficili per i miei gusti. Invece le tue meravigliose mezze maniche le voglio proprio provare, brava! Mi resta una sola curiosità; perchè il brodo si chiama "in terza"? Grazie e buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Barbara! ti il brodo si chiama così perché si prepara con tre tipi di carne! c'è anche il brodo in quarta ;)
      katia

      Elimina
  5. sono davvero invitanti Katia!! :)
    mia mamma è una regina del "faccio a occhio" :D
    ogni sua ricetta è tutta un "un po' di quello, un po' di quell'altro" :) per la disperazione mia e di mia sorella che ogni volta che le chiediamo una ricetta la mettiamo in crisi chiedendole di pesare tutto :D
    un abbraccio bellezza!

    RispondiElimina

ditemi pure....i complimenti (o le critiche purchè costruttive) sono benvenuti...vi ascolto