Monthly Archives:

maggio 2013

DIY/ Dolci/ Feste dei bambini/ Per tutte le stagioni/ Senza cottura/ table setting/ Torte/ Torte WOW

La torta più bella del mondo

E con questa abbiamo chiuso! Il mio piccolo mostro domenica scorsa ha fatto la cresima, è stata una bellissima festa che mi ha impegnato nella settimana precedente (a causa della mia incapacità a non essere eccessiva!) Mi rendo completamente conto di non avere limiti e, ancora di più quando, come questa volta, non mi trovo da sola ad organizzare una festa, infatti ero molto intimorita La location è stata una delle più gettonate in zona, LA MAGNANA, una cooperativa sociale finalizzata all’inserimento lavorativo di soggetti in stato di disagio sociale, si trova alle porte della città ed è un vero angolo di paradiso, dove volontari e volontarie si occupano di organizzare feste, pranzi, cene e non solo.. di vendere i prodotti AGRICOLI che la cooperativa produce, dunque solo frutta, verdura e farine Biologiche e di stagione  se poi si considera che il ricavato va interamente in beneficienza, è ancora meglio! Tagliando corto, la settimana scorsa sono stata alle prese con la realizzazione dei tavoli, delle bomboniere e della torta (ve lo dicevo prima, non ho cognizione!!) i posti tavola da preparare erano circa 80 (non erano tutti ospiti miei, erano 6 cresimandi con i rispettivi invitati!) Per i tavoli l’idea è nata di colpo e poi si è evoluta pensando all’ambiente agreste che ci avrebbe accolto l’associazione di idee con la carta naturale al posto delle tovaglie è venuta da sola, e di seguito tutto il resto, piccoli sacchetti in carta avana che, legati con il colore del piatto su cui posavano, contenevano tutto il necessario (2 tovaglioli, uno tinta unita e l’altro in abbinamento ai piatti e forchetta, coltello, cucchiaio e cucchiaino, bicchieri in plastica trasparente in due misure (uno per l’acqua e l’altro per il vino);  bottiglie segnaposto avvolte da carta naturale e legate con rafia nei tre colori scelti e uno o più fiori (io ne ho preferito uno solo, giallo!)

postobianco postoverde   bottiglia1   bottiglia2DSC_0043   bottiglia     postoverde1   Per le bomboniere ho realizzato un oggetto che al mio piccolo (mi dovrò abituare a non chiamarlo più piccolo!! ma faccio fatica!) piace assai, un piccolo notes, fogli in carta paglia e cartoncini di tutti i colori come copertine, due piccoli taglietti per inserire delle piccole matite nere ricoperte con un washi tape in tonalità blu come  i confetti (che ho tagliato a misura con un taglierino) e una piccola scatoletta in plastica trasparente che conteneva i confetti in sui toni azzurro/blu, in copertina tanti palloncini colorati spinti dal vento.. quel vento che rappresenta anche il soffio, il respiro che ci tiene in vita!   bomboniere2   bomboniere   bomboniere1 e con una tavola tutta a pois e righe di tanti colori, una bomboniere con palloncini e cartoncini colorati come poteva essere la torta? Ovviamente COLORATISSIMA! volevo usare gli Smarties e gli M&Ms che PIACCIONO tanto al festeggiato, che come già per la precedente festa, aveva scelto la torta di mars, e pensa e ripensa che cosa ho combinato? Ecco! una delle torte più belle che io abbia mai fatto, l’ingrediente principale è la pazienza, il sacrificio è stato ampiamente ripagato dalla faccia del festeggiato e dal suo WOW!   torta2   torta3   torta1   Le istruzioni per realizzarla sono semplicissime: Preparate tre torte di mars in tre tortiere con tre diametri diversi e proporzionati, io ho usato una 28cm, una 20cm e una 12cm (se non avete le teglie non preoccupatevi, dei tegami dal bordo leggermente alto andranno benissimo!) e ho raddoppiato la dose classica sovrapponetele quando sono ancora tiepide così si salderanno bene tra loro Ora inizia il lavoro da certosino, bisogna tagliare i Mikado (io ho scelto i bianchi perché sono i preferiti di mio figlio e il contrasto colore ci stava bene ma si possono usare anche quelli al cioccolato) la misura che ho tenuto è circa un cm in più dell’altezza della torta, così che potesse contenere le caramelle Ho preparato  una glassa con limone e zucchero a velo abbastanza soda e ho iniziato ad attaccare i bastoncini intorno alla circonferenza delle torte. Una volta  finito di ricoprire tutti i bordi, ho legato dei nastri di diversi colori per abbellire la torta ma anche per tenere bene uniti i bastoncini! Ho riempito gli strati con caramelle di varie dimensioni: in alto c’erano M&Ms con il cuore di arachidi, e sotto, smarties e mini smarties. Vi assicuro che l’effetto ottico è meraviglioso!   tortacol e anche questa ultima cerimonia si è conclusa, è stata proprio una bella giornata, riempita dalla presenza di  amici nuovi e vecchi, un bel ricordo da aggiungere all’album di famiglia!

Collaborazioni

Completiamo la cura della lavastoviglie

[post sponsorizzato] Se fino ad oggi vi abbiamo parlato di come prendervi cura della vostra lavastoviglie con un prodotto che va usato ciclicamente e con uno che la “coccola” tutti i giorni, oggi vi parlerò, anzi vi parlerà, del brillantante!! Trovo non ci sia niente di più fastidioso del tirare fuori i piatti, ma soprattutto i bicchieri dalla lavastoviglie con quelle odiosissime macchie di calcare o di acqua dovute soprattutto ad una cattiva asciugatura o all’uso di un prodotto sbagliato! Se poi mettiamo sul conto che le stoviglie che escono dalla nostra lavastoviglie devono essere impeccabili per impiattare le prelibatezze che la mia cuoca prepara e soprattutto fotografa, la soluzione è una sola: Pril brillantante! Grazie alla sua speciale nuova formula -è efficace sulle stoviglie, rende brillanti anche i bicchieri più delicati, – lascia una lavastoviglie scintillante (anche sulle pareti interne della lavastoviglie) e – soprattutto il filtro rimane pulito più a lungo per garantirti un miglior funzionamento senza aloni e residui anche nelle parti più nascoste. Tra l’altro, Pril Brillantante è stato testato anche sui prodotti RCR Cristalleria Italiana, che ne raccomanda l’utilizzo!! prilbril E allora cosa aspettate?? Se avete seguito i nostri consigli avrete una lavastoviglie perfetta anche per cucinare!! Cosa non lo sapete?? Si, si può cucinare anche in lavastoviglie!! Guardate un po’ cosa si è inventata questa ragazza!! (qui metterò il link al libro di lisa casali!)

blogtour/ Collaborazioni/ eventi

Vercelli #2 il racconto continua..

Vediamo se riesco a finire di raccontarvi tutto quello che è accaduto durante i due giorni tra le risaie.. facciamo così, mi impegno al massimo e cerco di essere sintetica (sfida persa in partenza!) Vediamo,  dove eravamo rimasti? Giusto qui! Guardate come abbiamo lasciato la cucina dopo aver cucinato? Per una volta non ci è toccato pulire e meno male!! DSC_0110   Bene iniziamo il nostro tour, oggi non vi annoio con  i miei racconti logorroici , proverò a descrivervi tutto con gli scatti che ho realizzato! benvenuti   kitchen                                           Il locale che ci ha ospitati e come ci ha accolti!   dolcezze

dolcezze1                                  Le dolcezze che ci hanno preparato

the   the1   thecaldo   thecaldo1 Thè freddi davvero particolari e gustosi tutti naturali e con questi thè caldi dal packaging accattivante! fico e uva                     La piccola Caterina che si mangia amabilmente il packaging di cui sopra Con la lingua fuori DSC_0135 Un giro veloce per Vercelli accompagnati dalla guida di VCGUIDO! (se ci pensate nome più azzeccato per un servizio simile non c’è!) e poi via di corsa alla città del riso per conoscere tutto ma proprio tutto sul riso… cittariso come si passa da questo DSC_0149 a questoDSC_0151 con l’aiuto di questa macchina meravigliosa.. DSC_0143 Via di corsa in Hotel a prepararsi per la cena stellata che ci aspettava dai Fratelli Costardi! E’ inutile dirvi che è stata superba! Peccato che le luci fossero molto basse e le foto non siano venute per niente Triste  Buona la cena e bella la compagnia! L’indomani siam partiti per un giro turistico tra le risaie, divertimento e cultura sono andati di pari passo, abbiamo capito che:

  • il sistema di canali che è linfa vitale per le risaie risale ai tempi di Cavour ma funziona molto meglio di molte invenzioni moderne

DSC_0208

  • che il mestiere dell’acquaiolo si impara solo sul campo, giorno dopo giorno con l’esperienza

DSC_0211

  • che ci sono agricoltori giovani che credono e investono in quello che fanno (come Alice che ci ha fatto da Cicerone nel nostro safarisaia a bordo di un trattore!)

183104_10200353646100278_401250521_n

  • che ci sono aziende serie, fatte di persone che lavorano con passione, che amano il loro  lavoro e il loro prodotto e che investono su prodotti innovativi come il Crunchy rice

575674_432968640125359_2088480089_a

  • che ci sono albergatori e enti di promozione turistica che credono e sanno quanto vale il territorio e fanno di tutto per valorizzarlo!
  • infine ho  consolidato il concetto che queste esperienze mi piacciono un sacco, mi fanno conoscere persone nuove con cui condivido questa passione per il cibo e tutto ciò che ci gira intorno, che amano quanto me cucinare, mi lasciano ricordi che rimarranno indelebili nella memoria…

Grazie a tutti quelli che hanno vissuto con me questa VRE1!! A quando la prossima!?? 943474_10200353646820296_326842638_n     ps le ultime due foto non sono mie, e si vede, sono della bravissima Silvia Pastore che ci ha seguito e fotografato per tutti e due i giorni ininterrottamente! Grazie anche a te Silvia!!

CONSIGLIA Torta fredda ricotta e fragole