martedì 23 agosto 2016

Vodafone pay, che comodità!

Buzzoole


Ho scoperto da pochi giorni dell'esistenza di Vodafone Pay e sono rimasta impressionata!
Voi lo conoscete!?? NO?? 
Vi spiego subito come funziona!
In pratica potete pagare presso un qualsiasi punto vendita con il vostro smartphone Android, con SIM NFC. Vi basterà scaricare l’app Vodafone Wallet, QUI potete verificare se il vostro smartphone è abilitato al servizio subito dopo vi sarà possibile collegare una o più carte Master Card ed usufruire di un servizio più che sicuro. Con Vodafone pay sarà possibile fare acquisti in tutti i negozi dotati di un POS contact-less, ormai tutti i negozi ne hanno uno, niente di più semplice. 
Per effettuare un pagamento, sarà sufficiente  avvicinare lo smartphone al POS. I pagamenti sotto i 25€ sono immediati, mentre per autorizzare importi superiori, basterà inserire il proprio PIN. 
 Sembra fantascienza? No, no, è tutto  vero!

I vantaggi sono davvero tanti e da non sottovalutare

  • Pratico perché hai tutte le tue carte Master Card in un’unica app, sicura e veloce
  • I tuoi dati sono al sicuro perché non dovrai più aprire il portafogli in pubblico e mostrare i dati della tua carta al negoziante per effettuare il pagamento 
  • Le tue spese sempre sotto controllo: quando fai un acquisto ricevi immediatamente una notifica dall’app Vodafone Wallet che ti comunica il buon esito dell’operazione
  • La sicurezza della SIM perché le informazioni delle tue carte di pagamento sono custodite all'interno della SIM NFC, per garantirti il massimo della sicurezza 
  • Sicuro, anche in caso di furti perché puoi bloccare il servizio con una chiamata al Servizio Clienti e continuare a usare senza rischi le carte fisiche 
  • Comodo perché paghi semplicemente avvicinando lo smartphone al POS senza nemmeno cercare l’app. 
  • Puoi usarlo sempre, anche quando ti si scarica lo smartphone, grazie alla SIM NFC 

    Non ci credi?  Per capire meglio come funziona guarda questo  video e scopri come è facile!
Ricordate di andare sul sito vodafone nella sezione dedicata per  vedere la compatibilità del vostro smartphone!
Aiuto adesso chi mi ferma più!? per favore non ditelo a mio marito!!ahahhahah



lunedì 22 agosto 2016

Crema Pasticcera con panna da cucina




Sapete quando tornate dalle vacanze e non avete in casa niente ma avete voglia di fare un dolce per la vostra famiglia? Ecco, ieri stavo ero proprio in quella situazione! Siamo tornati e volendo fare un dolce e guardando che cosa mi suggeriva il frigorifero aveva disposizione un guscio di pasta frolla nel freezer  già cotto, dei frutti rossi congelati e volevo fare una crema pasticciera ma purtroppo non avevo in casa latte.
 E' iniziata così la ricerca, ho provato  a frugare di qua e di là per vedere se avevo dei latti vegetali piuttosto che qualcosa che potesse sostituire il latte nella ricetta originale  e così ho scovato in dispensa due confezioni di panna da cucina quella lunga conservazione, sì, so che non sarà la soluzione migliore però ho detto proviamo!

E così ho deciso: ho messo due confezioni di panna da cucina che pesavano 200 g l'una e le ho unite insieme ad un po' di acqua per arrivare alla quantità prevista dalla ricetta cioè 500 g

Sono pienamente consapevole che non è la ricetta della Crema Pasticciera da grande chef però mi rendo anche conto che a tanti capiterà come me di non avere in casa tutto il necessario ma di aver voglia di fare una torta e perciò questa mi sembra una valida alternativa, tra l'altro davvero buona!




Ingredienti

400 g di panna da cucina a lunga conservazione
100 g di acqua 
100 g di zucchero 
due uova intere 
50 g di farina 
un cucchiaio di estratto di vaniglia una bacca di vaniglia

Preparazione

Nel Bimby mettere le due confezioni di panna da cucina e l'acqua e azionare a velocità 3 per miscelare il tutto, unire tutti gli altri ingredienti e cuocere 7 minuti a velocità 4 a 80°

Mettere in un recipiente e coprire subito con la pellicola a contatto in modo da non far formare la pellicina a contatto con l'aria. Se non la usate immediatamente mettetela in frigo appena raffreddata per evitare la proliferazione batterica.

nota: Volendo si potrebbe anche aumentare la dose raddoppiando ingredienti e mettendo a 12 minuti come tempo di cottura

Io l'ho usata per farcire il guscio di frolla e poi ho ricoperto con frutti rossi congelati, vi dirò che non è durata tanto...

Come al solito se provate mi dite come vi è venuta??