Browsing Category

Bimby

Bimby/ Colazione/ DIY/ Gluten free/ Liquori e Bevande/ Natale/ Regali home-made

Regalini di Natale Home made …. preparato per cioccolata Simil-Ciobar

Eccomi, immagino che abbiate pensato che avessi deciso di non scrivere più visto che il mio ultimo post risale a ben più di un mese fa…ma in questo periodo sono stata molto più impegnata del solito, insieme alla mia socia/figlioccia abbiamo programmato una serie di eventi per il negozio che ci hanno portato via parecchio tempo e così ho dovuto sacrificare qualcosa, e purtroppo l’unica cosa che poteva per qualche tempo essere messa in un angolino era il blog Triste
Ma ora eccomi! Da oggi inizieranno una serie di post (simili a quelli dello scorso anno) che amo particolarmente, una serie di ricette/idee per i regali di Natale fatti in casa, che sono una soluzione interessante da tanti punti di vista:

  • hanno un costo  ragionevole, che in questi tempi di Imu, tasse ecc… non fa mai male
  • sono nella maggior parte dei casi apprezzati (soprattutto se abbiamo l’accortezza di “pensarli” in base a chi li andrà a ricevere)
  • quelli che vi presenterò, saranno sicuramente veloci da realizzare
  • non si rischia di incappare nel problema del doppio regalo!

preparato2

Bene ora passiamo alla prima ricetta, già collaudata  perché presa da Anice e Cannella, in rete circola solo la sua ricetta anche se a volte non viene citata come fonte. Io l’ho preparata un paio di anni fa ed è stata un regalo mooolto gradito!

preparato1

PREPARATO PER CIOCCOLATA IN TAZZA
Ingredienti per 12 tazze:
180 gr di cioccolato fondente 55%
12 cucchiai di cacao amaro in polvere
4 cucchiai di zucchero di canna
8 cucchiai di zucchero semolato
12 cucchiaini rasi di fecola di patate
qualche semino di vaniglia se vi piace

PREPARAZIONE
Polverizzare nel mixer con le lame il cioccolato fondente facendo attenzione a mixare a intermittenza altrimenti il cioccolato si scioglie, unire gli altri ingredienti nel mixer e dare qualche colpo a velocità elevata per miscelare bene il tutto, riporre in un barattolo a chiusura ermetica. Conservare in un luogo fresco e asciutto.
 
Preparazione di 1 tazza sul fuoco
Mettere in un pentolino 3 cucchiai del preparato e sciogliere 150 ml di latte versandolo poco alla volta e mescolando bene con un cucchiaio per sciogliere bene la polvere, e facendo attenzione a non fare grumi.
Quando il latte è tutto nel Pentolino, mettere a fuoco basso, mescolando sempre, e attendere il bollore. Lasciare addensare e gustare accoccolati sul divano!
 
Preparazione di 1 tazza nel microonde
Mettere 150 ml di latte in una tazza adatta al forno a microonde, unire 3 cucchiai di preparato e mescolare bene, possibilmente senza fare grumi. Azionare a 750W per 30 sec, togliere la tazza e mescolare, ripetere l’operazione per una o due volte a seconda del grado di densità che preferite. Per me l’ideale è 3 volte da 30 sec.

Suggerimento
Se volete potete usarlo anche come preparato istantaneo per budino, basta aggiungere un cucchiaio in più e lasciarlo sul fuoco qualche minuto in più o qualche secondo in più nel microonde.
Si può anche preparare la cioccolata o il budino con il latte di soia o di riso se siete intolleranti, il risultato è garantito!

e per un’occasione speciale ho pensato di creare questo packaging un po’ particolare:
sacchetti di carta color avana, su cui ho stampato con una stampante domestica, ho inserito un sacchetto in plastica che conteneva il preparato e poi l’ho cucito a macchina con il filo rosso! decisamente d’effetto!

Autunno/ Bimby/ Dolci/ Ricette con la frutta

Mosto d’uva cotto… un ricordo d’infanzia

[Nel Bimby e non]

mosto d'uva1

Oggi vi presento una ricetta della mia infanzia, mia zia lo preparava sempre quando in campagna si “mostava” l’uva per fare il vino e si tratteneva un pochino di mosto fresco per preparare questo dolce, tipico delle campagne, di cui ero particolarmente ghiotta.
Mi è ricapitato di prepararlo qualche volta anche da grande quando qualche amico mi portava un po’ di questo liquido meraviglioso, ma poi non ne ho più avuto l’occasione.
L’altro giorno mi sono detta che il mosto me lo potevo fare anche da sola e così ho preso l’uva al super (non sarà la stessa ma… se non c’è altro!) e ho “mostato” la mia uva con il Bimby.
Il procedimento è velocissimo basta mettere l’uva lavata e asciugata e tolta dal raspo nel boccale fino a riempirlo, azionare a vel 3 per un minuto e poi mettere il tutto a scolare in un colino con una garza.
Io ho lasciato riposare il tutto per una notte e la mattina l’ho imbottigliato per prepararlo poi il giorno dopo come spiegato qui sotto.
INGREDIENTI:
1 litro di mosto d’uva fresco
5  cucchiai di farina 00
zucchero q.b. (tutto dipende da quanto vi piace dolce e da quanto dolce è l’uva, dunque assaggiate prima di decidere)
PROCEDIMENTO
Mettere nel Bimby tutti gli ingredienti insieme e azionare a vel 3 per 10 minuti a 80°.  A cottura ultimate versarlo in ciotoline monoporzione o in una grande ciotola e lasciarlo raffreddare prima di gustarlo.

OVVIAMENTE SI PUO’ FARE TUTTO SENZA BIMBY basta mettere l’uva in uno scolapasta e schiacciarla per farne uscire il succo, ci vorrà un po’ più di tempo ma il risultato  sarà lo stesso. La stessa cosa vale per la preparazione: sarà sufficiente  mettere il mosto fresco in un pentolino, aggiungere poco a poco farina e zucchero mescolando bene con una frusta per non fare grumi e mettere il tutto sul fuoco, lasciando cuocere fino a che non si raddensa e continuando a mescolare per evitare che si bruci o che attacchi al fondo del tegame.

ps se qualcuno compera il mosto d’uva già pronto e pensa di rifarlo home-made sappia fin d’ora che non avrà mai lo stesso sapore, anzi,  non gli somiglia per niente!

Bimby/ Colazione/ Dolci/ Per tutte le stagioni/ Ricette Base/ Ricette con la frutta/ Torte

Progetto colazione sana #3 Torta di mele veloce e senza grassi

torta di mele speedy

Rieccomi con il mio progetto, dovete sapere che da una discussione su fb un’ amica foodblogger mi ha fatto venire voglia di torta di mele, diciamo che la torta di mele è già sana di suo ma ho voluto provare una ricetta completamente priva di grassi (se non consideriamo le uova!) Non ci credete?? qui non ci sono né burro, né olio solo uova, zucchero, farina e frutta, come nelle pubblicità, avete presente? ma qui ci sono davvero solo quelle!
Ecco per rendere ancora più veloce la realizzazione ho provato  a cuocerla al microonde, non mi andava di accendere il mio forno, troppo grande (infatti ne ho preso uno piccino che arriverà a breve) per una torta così e in un battibaleno la torta era pronta!
Vi dirò che mio figlio, quello grande, non ama troppo le torte di frutta ma ne ha appena sbaffata una       giga-fetta per merenda  Sorriso  insieme ad una bella spremuta d’arancia, dunque io mi ritengo più che soddisfatta! 
torta di mele 1

Torta di mele senza grassi al microonde presa da qui con le mie solite modifiche
500 gr di mele sbucciate e  tagliate in tocchetti (io a dire il vero ho messo anche una pera che stava stazionando da troppo nel portafrutta)
4 uova intere
150 gr di zucchero (la ricetta originale ne prevedeva 200 ma le mie mele erano veramente dolci)
160 gr di farina 00
una bustina di lievito per microonde
due cucchiai di zucchero di canna scuro
Preparazione
Io ho messo nel Bimby a vel 3 con la farfalla le uova e lo zucchero  e ho impostato 37° visto che le uova erano decisamente fredde, ho lasciato montare così per 5 minuti mentre sbucciavo e tagliavo la frutta, poi ho aggiunto la farina e il lievito e ho azionato a vel 3 per amalgamare il tutto per 2 minuti; ho fermato, ho tolto la farfalla e ho  aggiunto le mele  e riazionato a vel minima con antiorario per 1 min.                                  [Il  tutto si può ovviamente fare sia a mano che con uno sbattitore elettrico, vi consiglio però di usare le uova a temperatura ambiente o di montarle, nel caso siano fredde, a bagnomaria e di aggiungere le mele a mano alla fine.]
Nel frattempo ho rivestito con la carta forno leggermente bagnata e strizzata,  una  pirofila in pyrex tonda del diametro di 23 cm, ho versato l’impasto e ho spolverizzato con lo zucchero (ho preferito mettere quello scuro perché dal microonde le torte escono un pochino palliducce, anche nonostante il grill e lo zucchero  aiuta, diciamo che dà un tocco di salute, un po’ come il fondotinta a noi donne Con la lingua fuori)
Ho posizionato la pirofila nel microonde al max., che per me è 750W per 9 minuti, trascorsi i quali ho messo ancora 3 minuti ma a 500W con il grill.

torta di mele2
Eccovi pronta una torta in pochissimo tempo, salutare e economica (che non fa mai male con i tempi che corrono)  e poi… ci si mette meno tempo a farla che ad andare a prenderne una al super!!
Arrivederci al prossimo post che sarà una digressione dal tema “colazione sana” ma credo vi piacerà ugualmente

Con questo post partecipo al contest di About food “I dolci con le mele”