Warning: Parameter 2 to azindex_posts_where() expected to be a reference, value given in /home/pappaeci/public_html/wp-includes/class-wp-hook.php on line 286
DIY Archives - Pagina 4 di 5 - Pappaecicci
Browsing Category

DIY

DIY/ Dolci/ Gluten free/ Regali home-made

Mandorle pralinate facilissime … regalini di Natale 2 puntata

mandorle

Eccomi con il secondo post dedicato ai regalini home made: le mandorle pralinate qui in casa ne sono ghiotti, e di solito le comperavamo sulle fiere dai venditori ambulanti ma ora che le ho provate, credetemi non le compreremo più! sono velocissime e semplicissime al tempo stesso, nemmeno io ci credevo, il caramello e tutto ciò che gli somiglia mi ha sempre un po’ spaventato ma queste sono di una semplicità veramente imbarazzante e allo stesso tempo veramente buone  e d’effetto.
Torniamo indietro un attimo, ho scelto questa ricetta, lo confesso per la sua velocità di esecuzione tra le tante che Fujico propone nel suo meraviglioso blog,  per il contest-non-contest lanciato da Cinzia (e da Cinzia vi rimando per le istruzioni), quando ho letto del sorteggio non ci credevo, ho proprio sperato di essere accoppiata a Fujico, seguo il suo blog e le sue ricette, sono arrivata a lei attraverso  un percorso insolito, leggendo Yummy magazine una rivista online di cucina francese e me ne sono subito innamorata!
Ma ora veniamo alla ricetta (copiata spudoratamente Sorriso)
Ingredienti
300 gr di mandorle non pelate
300 g di zucchero semolato
mezzo bicchiere di acqua (circa 100 ml)
due o tre gocce di succo di limone (questo non c’era nella ricetta originale)
Procedimento
Mettiamo le mandorle, lo zucchero e l’acqua e il limone in una padella antiaderente ed accendiamo il fornello a fiamma vivace. Mescoliamo tutto bene, senza smettere, fino a che non si consuma tutta l’acqua. Ad un certo punto lo zucchero comincerà a bollire e diventare quasi schiumoso e si appiccicherà alle mandorle, mantenendo il suo colore bianco: nonostante l’acqua si sia consumata… ancora non sono pronte. Continuiamo a mescolare e ABBASSIAMO LA FIAMMA (altrimenti lo zuccherò si scioglierà, caramellando…) fino a che lo zucchero non si scurisce un po’ e le mandorle non si distaccano spontaneamente le une dalle altre. Spegniamo e facciamole raffreddare su carta da forno.
Packaging
Ho visto che anche Fujico che le ha ripostate in questi giorni le ha proposte in versione cono (deliziosa direi) io ho preso un sacchetto di quelli che vi dicevo la volta scorsa, e con la macchina per il sottovuoto che ha anche la funzione di sigillatura dei sacchetti li ho saldati in diagonale per ricavarne dei coni, li ho chiusi con i gancetti dei surgelati di colore oro e ho applicato uno sticker adesivo natalizio, niente di complicato ma il risultato è carino e originale.
a presto con la terza puntata!! Ho in serbo qualche idea davvero originale! Buona settimana a tutti!!!

Biscotti/ Colazione/ DIY/ Dolci/ Regali home-made/ Ricette Base

Fervono i preparativi… biscotti 1^ puntata (con la sparabiscotti)

biscotti1

Inizio questo post dicendovi che in questi giorni ho pensato di non postare più, non ho più il tempo di fare foto decenti e ricette particolari, difficilmente riesco a provare, fare esperimenti come vorrei  Triste  ma dopo averci riflettuto  mi sono detta che forse è sufficiente prendere un ritmo più lento, postare quando riesco e non farmi prendere dai sensi di colpa e dall’ansia di pubblicare. Mi ha fatto molto riflettere, oltre che spanciare di risate questo post (se non lo avete ancora letto non aspettate ne vale la pena!) ricco di affermazioni verissime, in questo periodo io mi sento veramente così!
Vi Vedo tutte intente a organizzare swap (a cui vorrei non vorrei mancare), contest fantasiosi, raccolte e giveaway, vorrei partecipare a tutto, i miei occhi leggono le vostre proposte e la mia testa inizia  a pensare quello che si potrebbe fare ma poi mi scontro con la realtà! Bisogna fare delle scelte, il tempo  a disposizione è poco, le esigenze di “tutto quello” che mi gira intorno sono tante, a volte troppe e io mi ritrovo a sacrificare il blog, a malincuore, perché ormai è una parte (e molto importante) di me stessa, uno strumento che mi ha permesso di migliorarmi, leggendo i post di tutte voi, imparando a conoscere nuovi prodotti, prodotti-eccellenze e modi di cottura ma anche come persona, ho arricchito le mie conoscenze e ho trovato nuove amiche (come ho già detto più di una volta!) Dunque non ci rinuncio e…
visto che  qualche ricettina in archivio ce l’ho, ho scovato questa  che mi capita proprio a fagiolo per il giveaway di Stefania, l’araba più famosa del web a cui non posso proprio non partecipare!!
Ho trovato anche un packaging originale e semplice al tempo stesso, un’idea carina, veloce e poco dispendiosa, per fare un “pensierino”, anche voi come me avete l’abitudine di fare regalini per ringraziare qualcuno che è stato particolarmente carino o vi ha fatto favori senza chiedere nulla in cambio e magari sorridendo?? (sembra incredibile ma ci sono ancora persone così!!) Io decisamente sì e se penso che preparare questi regalini golosi è una delle cose che mi piace di più in assoluto fare, ogni anno la lista di queste persone si allunga! Sorriso

biscotti

Biscotti con la sparabiscotti (dose per circa 50 pezzi)
ricetta presa da http://provarepergustare.blogspot.com/2010/04/biscotti-con-la-sparabiscotti.html
Ingredienti :
180 gr di burro
100 gr di zucchero
300 gr di farina
1 uovo
e la scorza di un limone grattugiata
Preparazione
In una terrina unite il burro con lo zucchero e lavorate con un cucchiaio di legno a lungo finché il composto non risulta simile ad una pomata (se procedete a mano, io con il bimby a vel 3 per 30 secondi)
A questo punto unite l’uovo, grattugiate la buccia di un limone e mescolate per amalgamare bene (con il bimby ancora a vel 3 per altri 30 secondi)
Aggiungete la farina e continuate a mescolare, se necessario impastate con le mani (nel bimby ora a velocità 4/5 finché l’impasto no sarà ben amalgamato e morbido)
Ora siete pronti per riempire la  spara biscotti utilizzando il disco che preferite.
Sparate i biscotti direttamente sulla teglia senza imburrarla e senza carta forno (anche se sull’uso del burro o meno si aprono diverse scuole di pensiero io ho usato una teglia antiaderente e non ho imburrato così l’impasto aderisce bene al supporto  e il fondo dei biscotti sarà perfetto!) I biscotti non si attaccheranno e, una volta cotti, verranno via facilmente vista la quantità di burro presente nell’impasto.
Infornate a 150° per una decina di minuti. Saranno pronti quando il bordo dei biscotti sarà dorato
Fateli  raffreddare su una griglia, si conservano bene in una recipiente di latta o in contenitori ermetici rimarranno fragranti e buoni come appena fatti, sempre che non li mangiate prima!
Packaging
Io ho usato dei sacchetti in cellophane cristallino, senza soffietto perché se posso non li uso visto che li trovo meno eleganti rispetto a quelli senza, ma qui è mio gusto personalissimo, ho semplicemente riempito i sacchetti, rigirato su se stesso il bordo superiore e pinzato, poi qui ho trovato  delle etichette adatte, ho scritto “Grazie” semplicemente con Picasa, e le ho stampate su normalissima carta per fotocopie, ho dato altri due punti di pinzatrice e voilà!
Con questa ricetta partecipo al giveaway nella sezione cookies di Arabafeliceincucina
image
ps dimenticavo di dirvi che io ho un ottimo rapporto con la sparabiscotti, mi permette di preparare biscotti belli velocemente. E voi??? di che partito siete?? La amate o la odiate? perché con lei è così: o la si ama o la si odia! Facciamo un sondaggio!
Un caro saluto a tutti e a  presto Sorriso

DIY/ Torte WOW

Giornate intense per una vita sempre di corsa…

Chi mi segue anche su fb sa che sono perennemente impegnata, in questo periodo latito un po’ dal blog per mille altri impegni: sta per ricominciare il Grest (che mi terrà impegnata per due settimane) e quest’anno visto che si è aggiunto anche il lavoro sarà ancora più impegnativo del solito, stanno concludendosi tutte le attività invernali dunque sono cene di fine corso per il nuoto, cene di fine stagione per il calcio, cene per festeggiare la fine dei tornei, cene per la fine anno scolastico…. insomma per ognuna di queste occasioni io non mi faccio mancare di proporre di portare qualcosa, cosa se non un dolce?? Tutte queste sono occasioni per me di sperimentazione di ricette, di decorazioni ecc… qui sotto le foto di due delle torte (diciamo quelle degne di nota), di seguito le ricette!     243592_176666795724507_100001435633932_483118_429543_o       campocalcio Per il Pan di spagna 6 uova intere 3 tuorli d’uovo 200 gr di zucchero semolato 200 gr di farina00 50 gr di fecola una bacca di vaniglia una punta di cucchiaino di lievito per torte cacao a piacere Procedimento Accendere il forno statico a 200° Nella planetaria  (o con una ciotola e uno sbattitore elettrico) mettere le uova (tutte) e lo zucchero e lasciare andare per almeno 15/20 minuti, fino a quando con la frusta sarete in grado di scrivere sul composto. Intanto che si montano le uova pesate il resto degli ingredienti e quando le uova saranno montate unite gli ingredienti secchi a cucchiaiate setacciandoli  nel composto di uova sempre partendo dal basso verso l’alto molto delicatamente. Verso le ultime cucchiaiate vi sembrerà che il composto si smonti, ma voi continuate sempre delicatamente e vedrete che il risultato sarà stupefacente (ci vuole solo un pochino di pazienza in questa operazione affinché tutta l’aria che le uova e lo zucchero hanno incorporato montandosi non se ne esca tutta) Io con questa dose ho fatto una teglia di quelle che uso per la pizza 30×50 e per me questo era uno strato della torta, dunque ne ho poi rifatto un altro identico, trovo molto più comodo preparare gli strati così piuttosto che fare un pan di spagna alto e poi tagliarlo a strati che non mi verrebbero mai precisi come in questo modo. Ora per le due torte ho usato due farciture diverse: nella prima una normalissima crema tiramisù a base di mascarpone, zucchero e uova (che però ho pastorizzato per stare più tranquilla) ricoperta di panna, fragole e Oreo in onore ai colori della squadra (rosso/nero), nella seconda una ME RA VI GLIO SA crema SIMIL-RAFFAELLO presa da qui! Ingredienti:
250 g mascarpone
100 g latte condensato
150 ml panna da montare non zuccherata
150 g cioccolata bianca
Metà pacco di wafer alla vaniglia
Granella di mandorle (facoltativa, ma io l’ho messa)
Farina di cocco (facoltativa, ma io ho messo anche questa, anzi ho messo delle chips di cocco leggermente tritate, hanno una consistenza diversa che a noi è piaciuta molto!)
Procedimento:
Montare leggermente il mascarpone, unire il latte condensato.
Portare quasi a bollore 100 ml di panna e aggiungere il cioccolato bianco tritato grossolanamente. Far raffreddare un po’ la ganache ed unirla alla crema di mascarpone amalgamare ed aggiungere la restante panna, precedentemente montata. La crema va completata con l’aggiunta di wafer sbriciolati e, a piacere, granella di mandorle e cocco.  Per decorare: cocco grattugiato disidratato colorante verde Colorare il cocco è semplicissimo: basta mettere la farina in un sacchetto di plastica per il congelatore e aggiungere il colorante del colore desiderato, io avevo in casa del colorante in gel e ho usato quello diluendolo con un goccio di acqua (una tazzina da caffè, per capirci) ho versato l’acqua nel sacchetto e non ho fatto niente altro che massaggiarlo fino a che tutto il cocco non è diventato del verde che volevo io, ma se dovete prenderlo apposta magari è meglio il colorante liquido.     ASSEMBLAGGIO DELLA TORTA Ho spennellato con il caffè il primo strato di pandispagna (ma la prossima volta lo bagnerò con il latte, il caffè si sentiva troppo per i miei gusti) ho spalmato un abbondante strato di crema e poi ho sovrapposto il secondo strato di pan di spagna anche lui bagnato con il caffè (sul lato che sarebbe andato a contatto con la crema) Ho ricoperto tutto il dolce con un velo di panna montata non zuccherata e poi ho letteralmente sparso il cocco colorato su tutta la superficie e i bordi della torta premendo con delicatezza affinché si attaccasse bene, ho posizionato giocatori, porte e bandierine e voilà! Eccoli felici dopo un anno veramente bello e intenso, ricco di soddisfazioni!   242832_176679322389921_100001435633932_483310_593684_o