Browsing Category

eventi

Dolci/ eventi/ show cooking

Bicchierini di cheese-cake alla Malvasia

Ieri ho avuto il piacere di partecipare ad un interessante evento che si è tenuto alla corte Faggiola per rendere onore a uno dei miei vini preferiti, La Malvasia
Io e altre 3 foodblogger piacentine siamo state chiamate a raccolta e subito abbiamo risposto con ricette spettacolarmente profumate di malvasia (vi rimando ai loro blog per scoprirle, qui a lato nella barra trovate i loro link)

Questa cheese cake ha un sapore davvero speciale, la quantità di Malvasia contenuta non è poca volutamente perché ci tenevo in modo particolare che si sentisse bene il sapore di questo vino profumato e ricco di sentori fruttati.

Se siete curiosi di vedere il procedimento in diretta QUI lo trovate per intero e trovate anche la ricetta di Elena, la mia compagna in questo show cooking che ha preparato delle tartellette salate davvero gustose!

INGREDIENTI

340 g di cioccolato bianco
125 g di panna fresca
175 g di vino bianco frizzante Malvasia dolce
225 g ricotta io ho usato la Cuor di latte dell’azienda Graffignana di Roncarolo
Due pacchi di biscotti tipo di digestive
Per decorare uvetta passita ammollata nella Malvasia

PREPARAZIONE

In un pentolino a fuoco basso, a bagno maria, mettere in una ciotola le gocce di cioccolato bianco o il cioccolato in pezzi e la panna. Mescolare di tanto in tanto, fino a quando il cioccolato non è  fuso e liscio. Io ho questo pentolino che mi aiuta moltissimo nelle cotture a bagnomaria
Una volta sciolto, togliere il tegame dal fuoco e aggiungere la Malvasia e mescolare bene. Lasciarla raffreddare per 15 minuti.
Quando il cioccolato si sarà un po’ raffreddato, unire  la ricotta ammorbidita in una terrina. Sbattere con una frusta  fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi. Trasferire il composto in una sac a poche e mettere in frigorifero per almeno 12 ore
Ridurre in briciole i biscotti. (Io li  metto all’interno di 2 sacchi ziploc (per far si che le briciole non escano) e uso  il mio mattarello per schiacciarli.), aggiungere 2 cucchiaini di briciole di biscotti  per ogni bicchierino.
Prendere la sac a poche, il cui contenuto dovrebbe aver assunto una consistenza spumosa, e metterne un po’ in ogni bicchiere.
Se si prevede di servire in un secondo momento, conservare in frigorifero e coprire i bicchierini con pellicola per alimenti
Guarnire ogni bicchierino un chicco di uvetta passa precedentemente ammollata nella malvasia

antipasti/ Dolci/ Estate/ eventi/ Finger food/ Gluten free/ Ricette con la frutta/ show cooking

Fuorivisioni festival .. le ricette

Vi avevo promesso le ricette del secondo evento a cui ho partecipato e poi il lavoro mi ha travolta! Due parole velocissime sul Fuorivisioni Festival direttamente dalla voce degli organizzatori:

Fuori dal sistema dell’arte al giorno d’ oggi c’è tutto un non detto, un non visto e un non raccontato che continua ad essere messo da parte.
Da questo nasce la nostra idea, accompagnare lo sguardo ad altro, toccando orizzonti diversi e tematiche lasciate ai margini dell’ informazione.
I partecipanti saranno invitati ad intraprendere un personale viaggio attraverso luoghi, suggestioni ed opere scelte ad hoc, con lo scopo di dar voce a giovani artisti e far rivivere la città.
Una dinamica relazionale che unisce arte, design, architettura e spettatori per dar vita ad un distretto artistico in continua e reciproca metamorfosi.

Queste due ricette veloci, estive e gustose dovete assolutamente provarle, sono davvero scenografiche e di grandissimo effetto (in effetti ad un festival così non potevo sfigurare dal punto di vista della presentazione!) mosaico frutta e feta alto MOSAICO DI FRUTTA E FETA INGREDIENTI anguria feta kiwi olio, sale e pepe q.b. Tagliare il più possibile in cubi della stessa misura gli ingredienti, io per aiutarmi, visto che non sono un grande chef, ho disegnato su di un foglio protocollo a quadretti da 5mm dei reticoli composti da quadrati di varie dimensioni, l’ho inserito in una busta di plastica trasparente e l’ho appoggiato sul taliere. Ovviamente la dimensione dei cubi varierà dal tipo di servizio che deciderete di fare, io ho scelto di preparare una porzione per la presentazione e  altre piccole come finger food per cui ho fatto due tagli di dimesioni diverse. La realizzazione nel piatto è molto semplice, è sufficiente posizionare frutta e feta in modo che si alternino i colori e poi fare un giro d’olio e aggiungere sale e pepe a piacere.   INVOLTINI PSICHEDELICI DI FRUTTA con Dip di miele e lime Per questa ricetta dovrete fidarvi dell’opinione dei partecipanti perchè io non sono riuscita ad assaggiarne nemmeno un pezzettino, loro hanno particolarmente apprezzato il tutto Questi sono degli involtini visti su Pinterest alla ricerca dell’ispirazione per questo evento, sono un dolce alternativo e ovviamente scenografico, purtroppo non ho fatto in tempo a fare una foto decente per cui vi metterò quella della ricetta da cui ho tratto l’idea. Fruit-Spring-Rolls_003 INGREDIENTI 10 cialde di riso
1 mela media
1 pesca
1 kiwi                                                                                                                                                                        7/8 acini  di uva bianca
4/5 fragole
1 kiwi gold
5 foglie di menta e di stevia
2 cucchiai – miele + il succo di mezzo lime

PREPARAZIONE
Iniziate tagliando tutta la frutta. Decidete voi come tagliarla, io ho deciso di tagliare mela e pesca in cubettini. Ho poi tagliato le fragole, l’uva e kiwi a rondelle, se usate dei lamponi o piccoli frutti è  possibile lasciarli interi. Mettete tutti i frutti su un piatto pronto per fare gli involtini
Successivamente sarà necessario preparare le cialde di carta di riso immergendole  una alla volta in acqua ben calda per 2-3 minuti fino a quando non sono morbide e malleabili. Trasferire immediatamente le cialde di  carta di riso morbide su di un tagliere abbastanza grande e iniziare a riempire i vostri involtini. Scegliete quale frutto volete che si veda in superficie e poi mettete gli altri direttamente sopra il  frutto scelto, non esagerate con le quantità altrimenti non riuscirete a chiuderli, ricordate di aggiungere prima di chiuderli qualche pezzetto di menta e di stevia. Ripetete così per ogni rotolo, facendo uno alla volta.
Ho realizzato gli involtini abbastanza piccolo in modo che sarebbe stato più facile per i presenti  mangiare, ma si possono comodamente fare anche più grandi. Il Dip, cioè il condimento in cui intingere gli involtini una volta fatti, si prepara rapidamente mescolando il di miele e il succo di lime  in una ciotola con l’aiuto di una piccola frusta o di una forchetta (facendo lo stesso movimento di quando si sbattono le uova nel piatto)  Servire con gli involtini di frutta. N.B. Ora vi starete chiedendo  dove si trovano le cialde di riso e come si chiude un involtino una volta riempito, vi metto sotto un’immagine, la cialda di riso è rotonda ma il procedimento per chiuderla è lo stesso; le cialde invece le potete trovare nei negozi che vendono cibo orientale, a Piacenza li ho presi in via Conciliazione, vi consiglio di andare con una foto perchè io ho fatto 3 giri per riuscire a farmi capire. Se invece volete comperarle direttamente da casa, ci viene in aiuto sempre lui Amazon e le trovate qui a questo link come chiudere un involtino

antipasti/ Conserve, marmellate e salse/ Estate/ eventi/ Finger food/ Per tutte le stagioni/ Ricette Sane/ Secondi piatti/ Senza cottura/ show cooking

Tomato festival, le ricette, finalmente

Ci siamo, è quasi finita, giovedì iniziano le scuole e con il loro inizio tutta una serie di incombenze di cui farei volentieri a meno, il lavoro è un casino, tanta gente e tutta di fretta, Milano e l’università del grande,  la scuola del piccolo, la sveglia che suona  troppo presto, gli orari da rispettare,  le colazioni di corsa, le code in auto per arrivare a scuola, poi di corsa ancora al lavoro, il pomeriggio attività sportive e compiti da fare e pagine da studiare e ancora lavoro,  sono solo io che non ho voglia di ricominciare tutto?? Dai ditemi che non sono la sola!!! Adesso la smetto e vi racconto al volo di due eventi (perchè le ricette che ho preparato meritano davvero di essere ricordate e messe nero su bianco) che ho vissuto in prima persona questa estate, prima di tutto il #tomatofestival di Podenzano, con Giulia di Cookeatlove (appena le pubblica vi metto il link anche delle sue ricette!) abbiamo cucinato 4 meravigliosi piatti a base del mio ortaggio preferito: il Pomodoro Io mi sono dilettata in un paio di piatti freddi, il mio Guacamole (lo adoro!!) che vi avevo già raccontato qui, con la differenza che in questa versione ho usato i pomodori a cubetti in scatola Pomì, una soluzione perfetta per fare un buon guacamole anche quando la stagione non ci offre pomodori maturi e succulenti! guacamole ricetta Mi sono anche divertita a preparare un finto sushi con cetrioli e zucchine, completamente vegetariano che ha riscosso un grande successo, di seguito la ricetta, visto che le giornate che ci aspettano si prospettano ancora calde provate a farlo, non rimarrete delusi! finto sushi ricettafinto sushi A domani con le ricette del secondo evento, il #fuorivisioni Festival che si è tenuto in Centro a Piacenza domenica 4 settembre!