Browsing Category

Feste dei bambini

Colazione/ Dolci/ Feste dei bambini/ Gluten free/ Per tutte le stagioni/ Torte

Torta nutellotta gluten free

Anche voi forse vi trovate ogni tanto, soprattutto in questo periodo di feste, a dover preparare una torta al volo perché serve d’urgenza, per una festa, un ospite improvviso o anche solo perchè avete voglia di coccolarvi un po’, ecco questa è la ricetta giusta!
Servono solo 3 ingredienti di quelli che avete quasi sempre in casa e il gioco è fatto, io questa volta l’ho preparata gluten free perchè l’urgenza questo richiedeva ma se non avete problemi di celiachia potete usare la farina 00 e il procedimento non cambia!

torta nutellotta


Torta Nutellotta Gluten free

Ingredienti per una tortiera con fondo tipo questa
360g di nutella o altra crema spalmabile
2 uova intere
300 g di farina mix it gluten free Schar
per la guarnizione 250g di nutella

Preparazione
In una ciotola mettere la nutella  e aggiungere le uova, sbattere  bene con l’aiuto di una forchetta  e aggiungere la farina mescolando fino a che non ottenete un impasto simile a quello di una frolla morbida, noterete che l’impasto si stacca benissimo dalle mani ma se così non fosse ungetevi le mani con poco olio e distribuite l’impasto nella teglia, cuocete in forno ben caldo a 180° per 15 minuti, la teglia che vi ho linkato sopra fa si che si crei già l’incavo in cui inserire il “ripieno”, l’avevo già usata per la mia “torta più buona del mondo” forse la ricorderete!

Trascorso questo tempo togliete la torta dal forno , attendete che si freddi tanto da poterla sformare dalla teglia e mettetela sul vassoio, quando è ancora calda versate la Nutella in modo uniforme così farete meno fatica a stenderla.
Aspettate che si raffreddi prima di servirla!

Biscotti/ Colazione/ Dolci/ Feste dei bambini/ Natale/ Per tutte le stagioni/ Regali home-made

Biscottini mandorle e limone per il FBcookieswap

Chi mi legge sa che adoro partecipare agli swap, e in questi anni ho partecipato davvero a tanti scambi tra blogger, uno di quelli che preferisco è questo,

splendidamente organizzato da due ragazze (Julie & Lindsay) che con puntualità e ordine gestiscono uno swap internazionaleAVETE CAPITO BENE UNO SWAP  A CUI PARTECIPANO PERSONE PROVENIENTI  da tutto il mondo il Great Food Blogger Cookie
uso le loro parole per spiegare cosa  significa

La premessa è questa: iscriversi. Ricevi gli indirizzi di altri tre foodblogger. Invii a ciascuno di essi una dozzina di deliziosi biscotti fatti in casa. Ricevi tre diverse scatoline di buonissimi biscotti da altri blogger. Pubblichi la ricetta dei tuoi biscotti sul tuo blog. Vedi le ricette di tutti gli altri. Hai un sacco di grandi idee per il cookie swap del prossimo anno.

Diciamo che quest’anno non è andato tutto liscio come al solito…  

ho preparato i biscotti per le tre blogger  a cui sono stata abbinata, ma purtroppo fino ad oggi solo una ha ricevuto il suo pacco e io dovrei aver  ricevuto altrettanti pacchetti da altre tre blogger, uno dei quali mi è stato rubato, che tristezza 🙁
ma lasciando stare questi spiacevoli episodi, ringrazio Jessica e Marina per i buonissimi biscotti! Mi piacerebbe sapere anche chi era la terza blogger a cui ero stata abbinata, se per caso mi stai leggendo, batti un colpo! 🙂
Io ho quest’anno ho scelto una ricetta nuova, presa dal Cavoletto il cui risultato mi ha decisamente soddisfatto!
Sono biscotti che rimangono morbidi dentro e leggermente croccanti all’esterno e  si preparano velocemente con ingredienti semplici da trovare!
Biscottini limone e mandorla
farina 00 200g
zucchero bianco 120g
farina di mandorle 80g
olio evo 80ml
uova 2
limoni bio (medio piccoli) 2
lievito per dolci mezzo cucchiaino
bicarbonato mezzo cucchiaino
sale mezzo cucchiaino
estratto di vaniglia mezzo cucchiaino
+
zucchero a velo e zucchero semolato qb
1. Grattugiare la buccia dei limone, mescolare la buccia grattugiata con lo zucchero e l’olio d’oliva e lasciar riposare per 10 minuti.
2. Incorporare, sbattendo con una frusta, le uova, l’estratto di vaniglia e due cucchiai di succo di limone.
3. Aggiungere le farine, il lievito, il bicarbonato e il sale, e mescolare con una spatola fino a ottenere un’impasto omogeneo (dovrete poter formare delle palline senza che l’impasto si appiccichi dappertutto, se è il caso aggiungete poca farina di mandorla per volta fino a quando l’impasto è sufficientemente consistente da essere manipolato, se è invece troppo asciutto aggiungete gocce di succo di limone)
4. Formare una trentina di palline, srotolarle nello zucchero semolato poi nello zucchero a velo e deporle su una teglia da forno rivestita di carta forno e lasciando 5cm fra una pallina e l’altra. Infornare a 190°C per 10 minuti, lasciar raffreddare su una griglia e conservare dentro una scatola ermetica.
…piccolo suggerimento, per questo e i prossimi Natali.. io ne ho fatti in abbondanza, messi in un sacchetto con chiusura a zip e infilati in freezer, vi basterà scongelarli a temperatura ambiente per 4/5 ore e saranno come appena fatti! Questa è la soluzione ideale per gli inviti a cena dell’ultimo minuto, quando non avreste tempo di preparare nulla ma anche  per l’arrivo imprevisto di ospiti a casa come succede spesso in queste feste! 
Biscotti/ Colazione/ Dolci/ Feste dei bambini/ Gluten free/ Regali home-made

Amaretti alle nocciole

Ricetta in archivio da qualche tempo, provata sull’onda del successo riscosso dagli Amaretti fatti per lo Swap internazionale di Natale. Dolcetti adatti all’ora del the, ma anche al dopocena o ad una merenda, croccanti fuori e morbidi dentro.

amaretti alle nocciole

INGREDIENTI con questa dose ne vengono davvero tanti, in base alle dimensioni varia la quantità a me ne sono venuti circa 120/130

575 gr di nocciole intere pelate
625 gr di zucchero semolato
80 gr di mandorle amare**
180 gr di albume
zucchero al velo q.b.

PROCEDIMENTO

Tritare i due tipi di frutta secca insieme allo zucchero per ottenere la farina. Versare la farina ottenuta in una terrina capiente e aggiungere gli albumi mescolando fino ad ottenere un composto omogeneo, risulterà decisamente appiccicoso ma non preoccupatevi è normale. Spolverizzare la spianatoia con abbondante (E DICO  DAVVERO ABBONDANTE) zucchero a velo e formare delle palline il più possibile uguali. Mettere tutte gli amaretti formati allineati su una teglia foderata di carta forno e lasciare riposare per una notte intera. Cuocere gli amaretti a 210° per circa 10/12minuti, fino ad ottenere una doratura omogenea. (Cuocendoli in questo modo gli amaretti rimarranno morbidi dentro e leggermente croccanti all’esterno, se li preferite croccanti dentro e fuori, cuoceteli a 170° per 25/30 minuti)