Browsing Category

Liquori e Bevande

Autunno/ Liquori e Bevande/ Natale/ Regali home-made/ Senza categoria

Uva sotto spirito: regalino goloso perfetto con zero fatica!

Poca spesa e tanta resa, così recita un detto, che incarna lo spirito di questo regalino.

uva sotto spirito1
Intanto che si trova ancora dell’uva buona potete preparare questo vasetto che sarà sicuramente apprezzatissimo da chi lo riceverà, servono circa 6 minuti da quando iniziate per preparare un vaso a regola d’arte! poi lo lasciate al buio per almeno un mesetto e voilà! pronto per la consegna!! allora, tutti al lavoro!!

uva sotto spirito

UVA SOTTO SPIRITO

Ingredienti per un vaso
circa 25 acini di uva ben lavati, asciugati  e con attaccato ancora un piccolo pezzetto di raspo
tre cucchiai di zucchero
mezza bacca di vaniglia
tre chiodi di garofano
una stecca di cannella di circa 5/6 cm
alcool 95°  circa 200ml
Procedimento
Mettete gli acini in un vaso perfettamente pulito e asciutto dando qualche colpetto ogni tanto per farli ben assestare, unite il resto degli ingredienti e coprite fino a coprire tutti gli acini con alcool 95°, chiudete on un coperchio anch’esso pulito, possibilmente nuovo e mettete a riposare per 30 giorni in un luogo fresco e buio.

Liquori e Bevande/ Natale/ Regali home-made

REGALINI golosi…. iniziamo! Liquore di liquirizia

liquore alla liquerizia
Innanzitutto iniziamo con il dubbio amletico che misi pone ogni volta:liquerizia o liquirizia? Ovviamente per dissipare ogni dubbio qualche tempo fa’ sarei corsa a consultare un dizionario, oggi mi sono affidata ad uno degli amici più fedeli Google! ebbene, vi dirò  che d’ora in avanti non avrò più dubbi: si può dire in entrambi i modi, liquirizia sarebbe più corretto e liquerizia più popolare ma entrambi son corretti!! E A ME PIACE DI PIU’ LIQUIRIZIA!
Ci avviciniamo al Natale e ho l’opportunità di presentarvi i post che più mi piacciono, quelli dedicati ai regalini, già l’anno scorso ne avevo messi alcuni, quest’anno ho deciso di continuare perché mi piace molto autoprodurre p
ensieri per le persone a cui tengo e per le persone che devo ringraziare, mi piace, come ha detto un’amica blogger, “comunicare il bene attraverso ciò che cucino” e sono sicura che piace anche a voi, quindi procediamo!
Partiamo con le ricette che hanno bisogno un pochino di tempo di riposo e una preparazione più lunga,  che si possono anche conservare così possiamo avvantaggiarci e non arrivare alla Vigilia di Natale con tutto da finire!
Ricetta ultra collaudata, una volta fatto, si conserva sia in frigo che in freezer (se, come me, lo amate leggermente più denso), si imbottiglia e si lascia a riposare al buio in luogo fresco fino al momento della consegna.

liquore alla liquerizia alto

LIQUORE ALLA LIQUIRIZIA

Ingredienti
50g di liquerizia (io la prendo in erboristeria)
10g di anice stellato
500ml di alcool 95°
500g di zucchero
650ml di acqua
Procedimento
Unire la liquerizia con 150ml di acqua tiepida e metterla in un vaso, lasciarla sciogliere per 6 giorni  ricordandosi ogni tanto di agitare il vaso per agevolare lo scioglimento
In un altro vaso mettere le stelle di anice e tutto l’alcool per 6 giorni
Trascorsi i 6 giorni, preparare uno sciroppo con la restante acqua e lo zucchero (mettere sul fuoco acqua e zucchero e spegnere non appena lo zucchero si sarà completamente sciolto), lasciarlo raffreddare e unire l’acqua con la  liquerizia e l’alcool con l’anice.
Lasciare riposare per 24 ore,  filtrare e imbottigliare

Estate/ Liquori e Bevande/ Regali home-made

Prugne sotto spirito

  Oggi invasiamo! Io adoro invasare e quando avevo più tempo a disposizione era una delle attività che preferivo praticare in estate, le amiche andavano in piscina, io snocciolavo frutta con i bambini… che ci si può fare? sono fatta così! Che cosa ho invasato oggi? LE PRUGNE, ma non avendo tempo e voglia di marmellatare le ho messe sotto spirito! prugne sotto spirito2 Conservare la frutta sotto spirito è un ottimo modo per gustarla poi in inverno quando purtroppo non è a nostra disposizione, queste, sul gelato o anche come digestivo dopo pasto, son perfette! prugne sotto spirito1 Io non ho  ricette precise, di solito, riempio un vaso da circa 500g con le prugne ben lavate ed asciugate (il numero di prugne varia in base alla dimensione, ovviamente), metto lo zucchero in base al grado di maturazione delle prugne stesse (questa volta erano abbastanza dolci e ne ho messi tre cucchiai colmi), aggiungo un paio di stecche di cannella, 5/6 chiodi di garofano e copro con alcool 95°, chiudo ermeticamente il vaso e, per i primi 10 giorni, lo agito una volta al giorno affinché lo zucchero si sciolga meglio. Come vi dicevo sono ottime servite sul gelato o come digestivo e quando saranno finite non buttate l’alcool rimasto, sarà diventato un liquore alle Prugne di tutto rispetto! prugne sotto spirito Con questa ricetta partecipo al contest di L’Ennesimo Blog di Cucina, CRE-AZIONI IN CUCINA, di luglio