Browsing Tag:

albumi

Biscotti/ Colazione/ Dolci/ Feste dei bambini/ Gluten free/ Regali home-made

Amaretti alle nocciole

Ricetta in archivio da qualche tempo, provata sull’onda del successo riscosso dagli Amaretti fatti per lo Swap internazionale di Natale. Dolcetti adatti all’ora del the, ma anche al dopocena o ad una merenda, croccanti fuori e morbidi dentro.

amaretti alle nocciole

INGREDIENTI con questa dose ne vengono davvero tanti, in base alle dimensioni varia la quantità a me ne sono venuti circa 120/130

575 gr di nocciole intere pelate
625 gr di zucchero semolato
80 gr di mandorle amare**
180 gr di albume
zucchero al velo q.b.

PROCEDIMENTO

Tritare i due tipi di frutta secca insieme allo zucchero per ottenere la farina. Versare la farina ottenuta in una terrina capiente e aggiungere gli albumi mescolando fino ad ottenere un composto omogeneo, risulterà decisamente appiccicoso ma non preoccupatevi è normale. Spolverizzare la spianatoia con abbondante (E DICO  DAVVERO ABBONDANTE) zucchero a velo e formare delle palline il più possibile uguali. Mettere tutte gli amaretti formati allineati su una teglia foderata di carta forno e lasciare riposare per una notte intera. Cuocere gli amaretti a 210° per circa 10/12minuti, fino ad ottenere una doratura omogenea. (Cuocendoli in questo modo gli amaretti rimarranno morbidi dentro e leggermente croccanti all’esterno, se li preferite croccanti dentro e fuori, cuoceteli a 170° per 25/30 minuti)

Biscotti/ Feste dei bambini/ Finger food/ Regali home-made/ Senza categoria

Biscotti della for… ops dell’Amore

IMG_0215

Inizio con il dirvi che S Valentino non è una festa che amo particolarmente, mi piaceva da ragazza quando il mio ragazzo, ora marito, mi portava, uscendo di nascosto dall’ufficio (ora ha cambiato lavoro e si può dire..) uno di quei cioccolatini che piacciono tanto agli innamorati e non solo, ci leggevamo insieme il biglietto, un bacio fugace e via di corsa lui in ufficio io a  sognare nella mia camera da letto… che bei tempi, che belle quelle sensazioni che si provano quando l’innamoramento è agli inizi… sensazioni che nel tempo si trasformano, cambiano ma aimè non ritornano piùùù  per lasciare il posto ad altre, finchè… finchè le tue amiche** (mooolto più giovani di te) si innamorano
e si innamorano per davvero, le vedi, gli occhi che brillano, lo sguardo sognante e allora ti tornano alla mente tutti i ricordi,  tutte le sensazioni che hai provato e che erano in un cassetto della memoria che non aprivi da tanto tempo perché i cassetti io di solito li riempio di ricordi belli e brutti… con quello che la vita mi offre… e poi li apro di rado, solo in occasioni particolari come questa
tutto ciò per dirvi che quest’anno di fronte a cotanto amore che mi circonda non ho potuto che far fare alle mie amiche** quello che mi riesce meglio: le ho fatte cucinare per i loro amori!
Ho cercato una ricetta veloce e semplice, perché diciamo che non sono proprio delle cuoche provette, sono ancora in erba perché sono davvero giovani e inesperte dal punto di vista culinario.

**Vi confesserò che ormai sono arrivata alla conclusione per il rapporto che abbiamo bisognerebbe inventare un nome, siamo amiche, quasi sorelle, quasi madre/figlie, tra noi c’è una complicità davvero speciale e mi piace davvero tanto stare con loro, figuriamoci in cucina…

La ricetta che ho scelto è di MARTHA STEWART, sarebbero i biscotti della fortuna che per l’occasione si sono trasformati in biscotti dell’amore, perfetti per festeggiare la festa più cuoriciosa dell’anno ma anche una serata speciale, un anniversario , una bella amicizia ma  anche un giorno normale che vogliamo trasformare in speciale, basterà scrivere i biglietti in tema!

Se poi  volete anche preparare un tavolo particolare adatto alla situazione come quello che ci siamo divertite a preparare io e la mia socia, allora scrivete che vi darò tutte le indicazioni per realizzare una tavola speciale solo con carta, forbici e colla! Lascerete a bocca aperta il vostro lui/lei, ve lo assicuro!

IMG_0209

{Biscotti della fortuna} direttamente dalla mia compagna di swap con le mie modifiche
dosi per 15 biscotti
Ingredienti
2 albumi di uova medie a temperatura ambiente
60g zucchero a velo
60g farina 0
3 cucchiaini burro morbido
1 cucchiaino di estratto di mandorle
15 bigliettini lunghi 8cm e larghi 2cm scritti con inchiostro non tossico (una comune bic, sarà sufficiente!)


Preparazione
Accendete il forno a 180°C.
In una ciotola sbattete gli albumi con lo zucchero a velo per circa 2 minuti, aggiungete il burro morbido e continuate a lavorare per altri 2 minuti circa. (io tutto nel bimby con la farfalla per gli stessi tempi )
Quando il burro è incorporato aggiungete l’estratto di mandorle e la farina mescolando l’ultima volta per amalgamare tutto (sempre con la farfalla per un minuto circa, finchè la farina non si incorpora nel composto)
Versate un cucchiaio di composto sulla teglia ricoperta con carta forno e spalmatelo fino ad ottenere un cerchio del diametro di 8-10 cm e ripetete con un altro biscotto. E’ meglio infornare al massimo 2 o 3 biscotti per volta per riuscire a lavorarli.
Infornate per 4 minuti, ruotate la teglia e infornate per altri 3 minuti controllando la cottura del biscotto: i bordi devono essere dorati e il biscotto cotto.
Sollevate un biscotto con una spatola, adagiatelo su un tagliere (o su un canovaccio pulito), inserite il bigliettino con la frase e piegatelo in quattro parti facendo attenzione a non scottarvi. L’operazione deve essere molto veloce, cercate di non impiegare molto tempo perché dovete ripetere il tutto per il secondo biscotto e induriscono rapidamente.
Infornate i biscotti restanti a poco a poco.
Consumate i biscotti dopo qualche ora. Noi li abbiamo messi in scatole di latta e si sono conservati bene per un paio di giorni
Sorriso

IMG_0211

Non mi resta che augurarvi Buon S valentino!!
Dolci/ Feste dei bambini/ Finger food/ Per tutte le stagioni/ Regali home-made

Coni di gelato…. ops, di meringhe

Era da un po’ di tempo che avevo visto in rete una non-ricetta che mi piaceva tanto, e quale occasione migliore della festa del piccolo (che ormai non è più tanto piccolo) mostro per provarla???
Qui si trovano un sacco di idee geniali, magari da rivedere in base ai propri gusti, ma decisamente geniali (e sono americani!! non c’è niente da dire e si vede!)
Questo post sarà anche un piccolo reportage fotografico, mi sono talmente piaciuti che ho esagerato con le foto!
Sono davvero una bella idea per le feste dei nostri bimbi, ma anche per un buffet di grandi!!

conimeringa

Come dicevo prima è una non-ricetta, ognuno, per le meringhe, può usare la ricetta di famiglia,  io personalmente uso  questa, mi raccomando potete usarne una qualsiasi ma RICORDATE DI  SGRASSARE BENE LE FRUSTE E IL RECIPIENTE CHE USERETE, questo è il vero segreto per delle meringhe perfette!! Sorriso

conimeringhe1

meringhe
Ingredienti:
Meringhe pronte
cioccolato fondente
coni da gelato in cialda
Procedimento:
Sciogliere a bagnomaria o nel microonde il cioccolato fondente, o al latte o bianco, scegliete voi quello che preferite, io ho usato quello fondente per creare contrasto nel colore, ma ci si può sbizzarrire!
Intingete prima il cono poi le meringhe nel cioccolato fuso e appoggiatele sul cono, procedete per quanti “strati” volete, usando sempre il cioccolato fuso come colla, mettete a asciugare i coni in un bicchiere in frigo per far rapprendere il cioccolato. 
miniconimeringa

Qui sopra in versione finger-food
Vedrete lo stupore quando i vostri ospiti vedranno questi gelati, non-gelati!!

conimeringhemani

Volete favorire??
Ora sta solo alla vostra fantasia, eccovi  un suggerimento per renderli ancora più speciali, colorate le meringhe come spiega Genny in questo post, si potranno simulare i diversi gusti con i colori, con le codette arcobaleno, con gli zuccherini colorati, gli smarties…
image

Questa ricetta mi sembra perfetta per partecipare  al progetto “L’albero Goloso” che vuole essere una grande raccolta di ricette di DOLCI che ha come fine la realizzazione di un E-BOOK (libro in formato digitale) che sarà poi realizzato e venduto ed i cui proventi saranno interamente devoluti alla fondazione che finanzia il centro di oncoematologia pediatrica di Padova e all’interno dello stesso contribuisce alla ricerca scientifica (http://www.cittadellasperanza.org/).

Ricordo a tutti che c’è ancora tempo per partecipare al Giveaway!!! mi raccomando iscrivetevi e diffondete!! Ricordate che è per una buona causa!!!

image

CONSIGLIA Insalata di farro e avocado