Browsing Tag:

cereali

Biscotti/ Colazione/ Dolci/ Gluten free/ Per tutte le stagioni/ Regali home-made/ Ricette Sane/ Veg

Biscotti rubati all’Araba per Salutiamoci

biscotti miglio banana

Gennaio lo segnerò sul calendario come il mese dei ritorni, dopo essere ritornata con ben 2 ricette all’Mtc, ora ritorno  anche a Salutiamoci che questo mese è ospitato da Architettarte dove troverete tutto ciò che vorreste sapere sull’ingrediente del mese: IL MIGLIO. io lo avevo già usato in passato per questa ricetta che però non rispetta tutti i diktat severissimi del contest e questo cereale mi era piaciuto, perciò l’ho riprovato! Già qualche tempo fa avevo fatto outing, vi devo riconfessare che sono schizofrenica. Si, si avete capito bene, culinariamente parlando mi sento schizofrenica, perché alterno momenti in cui sono bravissima e mi limito nel consumo di certi alimenti e momenti in cui non mi limito per niente! Ogni volta che partecipo a Salutiamoci ci provo, poi però cedo… accipicchia a me! devo imparare ad essere più costante e a mettere in pratica tutta la teoria che ho imparato nel tempo anche grazie al progetto e alle meravigliose ideatrici! Ora veniamo alla ricetta “rubata” all’Araba, che in questo ultimo periodo posta ricette con un numero limitatissimo di ingredienti, ultimi solo in ordine di apparizione i biscotti banana, avena e gocce di cioccolata, ma, essendo il miglio l’ingrediente del mese, ho pensato di fare una sostituzione omettendo il cioccolato sostituendolo con della frutta essiccata. Per essere sinceri in casa sono piaciuti solo a me, il gusto della banana cotta non è particolarmente gradito, diciamo che se siete abituati ai soliti biscotti industriali o anche fatti in casa ma magari di frolla sarà difficile che incontrino il vostro gusto, ma se siete anche un pochino abituati, e se avete voglia di qualcosa di dolce che vi soddisfi senza creare troppi sensi di colpa questi sono i biscotti giusti, rimangono croccantini all’esterno e morbidi dentro,  fate come me provate con pochi e poi se vi piacciono organizzate la produzione su vasta scala.

Biscotti miglio & banana ingredienti per 6/7 pezzi

  • una banana matura
  • miglio soffiato tre pugnetti
  • fragole essiccate una dozzina

Procedimento

Mettete la banana a pezzi in un piatto, schiacciatela con i rebbi della forchetta e aggiungete il miglio, io ho proceduto con le mani per rendermi conto della consistenza, se la banana è molto matura può essere che vi serva altro miglio, bisognerà andare un pochino ad occhio ma la consistenza finale che dovrete ottenere è pressappoco come quella di un risotto.  Metteteli a cucchiaiate su una teglia ricoperta di carta forno, infilate in ogni biscotto due o tre  pezzetti di fragole e infornate in forno caldo a 180° per 15 minuti, badando che non si secchino troppo. Come consiglia anche Stefania, lasciateli freddare prima di mangiarli, sono decisamente meglio!

Un 'iniziativa per la salute....

antipasti/ Estate/ Finger food/ Piatti unici

Insalata di Bulgur, zucchine, feta…Riscambiamoci una ricetta!

bulgur1
Nella speranza che ritorni la primavera accompagnata dal caldo tepore che la contraddistingue iniziate a gustare questa ricetta così. dalla foto, salvatela, non ve ne pentirete!
Questa è la seconda delle ricette “rubate” da altri blog, oggi da quello di Marina a cui sono stata abbinata da Cinzia per il suo “Dai scambiamoci una ricetta”, sono al terzo giro e non mi sono affatto stancata di provare ricette altrui. Da Marina, come dalle altre compagne di gioco, diciamo che sono stata davvero in imbarazzo, me ne sono salvate diverse e poi ho scelto questa e un’altra che però non ho fatto in tempo a fotografare e che dunque rifarò, ma non ve la anticipo ora.
Dicevo di Marina che ha un blog interessantissimo, ricco di spunti per ricette della tradizione ma anche innovative e con fotografie davvero ben fatte, sobrio ed elegante… si capisce che mi è piaciuto subito??
Bando alle ciance, eccovi la ricetta!! Mi piacerebbe che provaste a farla e se non conoscete il bulgur* potete leggere qui sotto ma fatela con il riso, con il farro, l’orzo o qualsiasi altro cereale che vi piaccia, credetemi è un insieme di sapori che vi catapulta direttamente in un’isola della Grecia!!

bulghur
 
Insalata di bulgur con verdure e feta ( per 3 persone)
180 gr di bulgur*
200 gr di pomodorini perini
100 gr di feta
3 zucchine medie
1 cipolla piccola
4/5 foglie di menta
1 limone
olio evo, sale e pepe
Come prima cosa preparare un’emulsione con il succo del limone, la menta, l’olio , il sale e il pepe. Portate a bollore l’acqua che deve essere il doppio del volume del bulgur. Quando bolle, salare e spegnere aggiungendo il grano spezzato e facendolo riposare come indicato sulla busta (il mio bulgur era precotto, io ho seguito le istruzioni della confezione). Intanto tritare la cipolla e farla saltare in padella con poco olio, una volta soffritta aggiungere le zucchine tagliate a rondelle sottili cuocendole per 5 minuti, lasciando la verdura croccante. Dividere i pomodori in piccoli spicchi e tagliare la feta a cubetti. Preparare l’insalata mettendo il bulgur all’interno di una ciotola, condire con l’emulsione, le zucchine saltate, i pomodorini e la feta. Se necessario aggiungere un po’ di olio evo.
 
*Il bulgur  è un alimento costituito da frumento integrale, grano duro germogliato, che subisce un particolare processo di lavorazione. I chicchi di frumento vengono cotti al vapore e fatti seccare, poi vengono macinati e ridotti in piccoli pezzetti; ha le stesse caratteristiche nutrizionali del frumento integrale: è quindi una buona fonte di fibre, vitamine del gruppo B, fosforo e potassio. Ha un indice di sazietà piuttosto elevato, caratteristica comune a tutti i cereali integrali in chicchi. “fonte wikipedia”.
 
Cinzia sappi che io sono pronta per il quarto giro!!!
A presto con la prossima ricetta da salvare!

Senza categoria

Focaccia di …. fagioli!

  In questo periodo mi sento come dottor Jekyll e Mr. Hide, sto cercando di cambiare la mia alimentazione ma è veramente difficile! Le tentazioni sono tante e sono sempre combattuta: da una parte sono consapevole che il cambiamento è necessario ma dall’altra mi rimane la voglia di sperimentare, e aimè di assaggiare, quello che ho mangiato fino ad ora, dunque oggi vi presento una ricetta che ha creato la parte di me che sta cambiando, il prossimo post… vedrete! La ricetta originale l’ho presa dal blog di Roberta, Il senso gusto, blog bellissimo per le ricette e anche per le foto, fateci un salto se non lo conoscete, ve lo consiglio!! Ma tornando alla ricetta, appena l’ho vista mi ha incuriosito e ho deciso di metterla nel faldone delle ricette da provare, e vi dirò che è entrata per ultima ma è balzata subito in testa a tutte le altre! Io, visto che sta arrivando la bella stagione, sto cercando di finire gli avanzi di farina che ho nella credenza e ho adattato la ricetta originale a modo mio (soprattutto senza glutine)   focaccia di cannellini   Focaccia di fagioli cannellini 400 gr di fagioli cannellini (due scatole) 200 gr di farina di farro (grano saraceno) 1 bustina di lievito istantaneo (biologico) 3 cucchiai di amido di mais mezzo bicchiere di latte di soia (essendo i fagioli in scatola ne ho usato molto meno) mezzo bicchiere di olio extravergine di oliva sale fino e grosso rosmarino o erbe aromatiche a piacere Preparazione Frullare i fagioli (quel tanto che basta per renderli in  poltiglia), aggiungere un po’ per volta la farina, il lievito, un po’ di sale, l’olio, il latte (di soia o quello che si è scelto) e il rosmarino tritato (o le erbe aromatiche che si sono scelte). Impastare fino ad ottenere un impasto morbido ma compatto tipo pizza e stenderlo con le dita sopra ad una teglia ricoperta con carta da forno leggermente unta di olio. Spennellarla con dell’olio e cospargerla con del sale grosso e degli aghi di rosmarino. Informare in forno statico già caldo a 180° per circa 30-35 minuti controllando la cottura. Servire caldissima accompagnandola con verdure grigliate e dadini di seitan conditi con olio e prezzemolo. Nel caso non amiate i legumi in scatola potete sempre mettere a bagno in acqua i fagioli cannellini secchi per circa 12 ore, poi lessarli a pentola a pressione. Una volta cotti, scolarli conservando un po’ di acqua di cottura.   focaccia di ..

CONSIGLIA Bignè salati