Browsing Tag:

contest

Dolci/ Feste dei bambini/ Finger food/ Per tutte le stagioni/ Regali home-made

Coni di gelato…. ops, di meringhe

Era da un po’ di tempo che avevo visto in rete una non-ricetta che mi piaceva tanto, e quale occasione migliore della festa del piccolo (che ormai non è più tanto piccolo) mostro per provarla???
Qui si trovano un sacco di idee geniali, magari da rivedere in base ai propri gusti, ma decisamente geniali (e sono americani!! non c’è niente da dire e si vede!)
Questo post sarà anche un piccolo reportage fotografico, mi sono talmente piaciuti che ho esagerato con le foto!
Sono davvero una bella idea per le feste dei nostri bimbi, ma anche per un buffet di grandi!!

conimeringa

Come dicevo prima è una non-ricetta, ognuno, per le meringhe, può usare la ricetta di famiglia,  io personalmente uso  questa, mi raccomando potete usarne una qualsiasi ma RICORDATE DI  SGRASSARE BENE LE FRUSTE E IL RECIPIENTE CHE USERETE, questo è il vero segreto per delle meringhe perfette!! Sorriso

conimeringhe1

meringhe
Ingredienti:
Meringhe pronte
cioccolato fondente
coni da gelato in cialda
Procedimento:
Sciogliere a bagnomaria o nel microonde il cioccolato fondente, o al latte o bianco, scegliete voi quello che preferite, io ho usato quello fondente per creare contrasto nel colore, ma ci si può sbizzarrire!
Intingete prima il cono poi le meringhe nel cioccolato fuso e appoggiatele sul cono, procedete per quanti “strati” volete, usando sempre il cioccolato fuso come colla, mettete a asciugare i coni in un bicchiere in frigo per far rapprendere il cioccolato. 
miniconimeringa

Qui sopra in versione finger-food
Vedrete lo stupore quando i vostri ospiti vedranno questi gelati, non-gelati!!

conimeringhemani

Volete favorire??
Ora sta solo alla vostra fantasia, eccovi  un suggerimento per renderli ancora più speciali, colorate le meringhe come spiega Genny in questo post, si potranno simulare i diversi gusti con i colori, con le codette arcobaleno, con gli zuccherini colorati, gli smarties…
image

Questa ricetta mi sembra perfetta per partecipare  al progetto “L’albero Goloso” che vuole essere una grande raccolta di ricette di DOLCI che ha come fine la realizzazione di un E-BOOK (libro in formato digitale) che sarà poi realizzato e venduto ed i cui proventi saranno interamente devoluti alla fondazione che finanzia il centro di oncoematologia pediatrica di Padova e all’interno dello stesso contribuisce alla ricerca scientifica (http://www.cittadellasperanza.org/).

Ricordo a tutti che c’è ancora tempo per partecipare al Giveaway!!! mi raccomando iscrivetevi e diffondete!! Ricordate che è per una buona causa!!!

image

antipasti/ Estate/ Finger food/ Piatti unici

Insalata di Bulgur, zucchine, feta…Riscambiamoci una ricetta!

bulgur1
Nella speranza che ritorni la primavera accompagnata dal caldo tepore che la contraddistingue iniziate a gustare questa ricetta così. dalla foto, salvatela, non ve ne pentirete!
Questa è la seconda delle ricette “rubate” da altri blog, oggi da quello di Marina a cui sono stata abbinata da Cinzia per il suo “Dai scambiamoci una ricetta”, sono al terzo giro e non mi sono affatto stancata di provare ricette altrui. Da Marina, come dalle altre compagne di gioco, diciamo che sono stata davvero in imbarazzo, me ne sono salvate diverse e poi ho scelto questa e un’altra che però non ho fatto in tempo a fotografare e che dunque rifarò, ma non ve la anticipo ora.
Dicevo di Marina che ha un blog interessantissimo, ricco di spunti per ricette della tradizione ma anche innovative e con fotografie davvero ben fatte, sobrio ed elegante… si capisce che mi è piaciuto subito??
Bando alle ciance, eccovi la ricetta!! Mi piacerebbe che provaste a farla e se non conoscete il bulgur* potete leggere qui sotto ma fatela con il riso, con il farro, l’orzo o qualsiasi altro cereale che vi piaccia, credetemi è un insieme di sapori che vi catapulta direttamente in un’isola della Grecia!!

bulghur
 
Insalata di bulgur con verdure e feta ( per 3 persone)
180 gr di bulgur*
200 gr di pomodorini perini
100 gr di feta
3 zucchine medie
1 cipolla piccola
4/5 foglie di menta
1 limone
olio evo, sale e pepe
Come prima cosa preparare un’emulsione con il succo del limone, la menta, l’olio , il sale e il pepe. Portate a bollore l’acqua che deve essere il doppio del volume del bulgur. Quando bolle, salare e spegnere aggiungendo il grano spezzato e facendolo riposare come indicato sulla busta (il mio bulgur era precotto, io ho seguito le istruzioni della confezione). Intanto tritare la cipolla e farla saltare in padella con poco olio, una volta soffritta aggiungere le zucchine tagliate a rondelle sottili cuocendole per 5 minuti, lasciando la verdura croccante. Dividere i pomodori in piccoli spicchi e tagliare la feta a cubetti. Preparare l’insalata mettendo il bulgur all’interno di una ciotola, condire con l’emulsione, le zucchine saltate, i pomodorini e la feta. Se necessario aggiungere un po’ di olio evo.
 
*Il bulgur  è un alimento costituito da frumento integrale, grano duro germogliato, che subisce un particolare processo di lavorazione. I chicchi di frumento vengono cotti al vapore e fatti seccare, poi vengono macinati e ridotti in piccoli pezzetti; ha le stesse caratteristiche nutrizionali del frumento integrale: è quindi una buona fonte di fibre, vitamine del gruppo B, fosforo e potassio. Ha un indice di sazietà piuttosto elevato, caratteristica comune a tutti i cereali integrali in chicchi. “fonte wikipedia”.
 
Cinzia sappi che io sono pronta per il quarto giro!!!
A presto con la prossima ricetta da salvare!

antipasti/ contorni/ Gluten free/ Inverno/ Veg

Caponata di carciofi … iniziamo l’anno bene!

Innanzitutto voglio iniziare questo post ringraziando tutti, ma proprio tutti, quelli che sono passati a visitare questo mio angolino speciale, che abbiano  chiacchierato con me o che siano solo passati a curiosare, quelli che mi hanno ispirato e quelli che mi hanno insegnato, i nuovi amici  e quelli vecchi, insomma proprio tutti per l’anno passato insieme. Io spero che il nuovo anno sia ricco di incontri piacevoli, di conoscenze, di scoperte e emozioni come lo è stato questo appena passato e lo auguro anche a tutti voi che mi leggete!! Buon 2012!! E ora? Ricetta! Inizio l’anno con una ricetta salutare, diciamo *detox* (che adesso fa tanto chic) infatti i carciofi sono depurativi  e ottimi per questo scopo!! provate a leggere qui. Qualcuno di voi saprà (da fb)che alla vigilia di Natale mio marito è arrivato con il baule carico di doni tra cui UNA CASSA, DICO UNA CASSAAAA, DI carciofi direttamente dalla Sicilia!! Ero felicissima, ma ce ne saranno stati una cinquantina, dunque ho iniziato regalandone un po’ ad amici e parenti, poi sono andata alla ricerca di ricette che mi aiutassero nello smaltimento e ho iniziato a cucinare carciofiiii. Il caso ha voluto che capitasse a fagiolo il suo sorteggio per il secondo giro del suo bellissimo non-contest e che fossi abbinata a lei, che arriva direttamente da dove arrivavano i miei carciofi e non ho potuto che scegliere questa ricetta, che, come la volta scorsa, copio pari-pari dalla legittima proprietaria mettendo tra parentesi le mie modifiche! vi chiedo solo di provarla, credetemi è un insieme di sapori che paga e poi è      ve lo cis si ma!

 

caponata di carciofi Ingredienti:

  • 1 grossa carota (5 carote medie)
  • 1 gambo di sedano (2 gambi di sedano)
  • 1 grossa cipolla (5 piccoli cipollotti freschi)
  • 5 carciofi (8 carciofi)
  • 1 confezione di pomodori pelati
  • olio d’oliva (6 cucchiai)
  • olive verdi (una manciatina)
  • sale pepe
  • 1 cucchiaio di aceto
  • 1 cucchiaino zucchero
  • prezzemolo (una spruzzatina)

Preparazione

In una capiente casseruola versare circa 6 cucchiai abbondanti di olio e fare soffriggere le carote a rondelle e il sedano a pezzetti mettete  anche le foglie del sedano perché molto saporite. Dopo circa 10 minuti (io 3/4 minuti) aggiungere la cipolla a julienne non troppo sottile (io i cipollotti tagliati a pezzettoni) e continuare la cottura badando a non fare bruciare le verdure. Qualche minuto dopo versare i pelati o i pomodori rossi freschi se fossimo in estate, coprire e lasciare cuocere qualche minuto a fiamma moderata. Aggiustare di sale e pepe e aggiungere i carciofi (a cui avrete tolto foglie e barba eventuale, usando solo la parte centrale più tenera, cioè il cuore, se non sapete come fare guardate qui e comunque nessuno vi vieta di comprarli congelati o già puliti dall’ortolano). Mescolare, coprire e lasciare cuocere circa 10 minuti, i carciofi non devono cuocere molto. Qualche minuto prima di spegnere la fiamma versare l’aceto, lo zucchero , il prezzemolo tritato e le olive a pezzettoni e mescolare (io ho tritato nel robottino del minipimer il prezzemolo e poi ho messo le olive e ho dato un colpettino per frantumarle un po’). Servire tiepida o fredda, tanto è ottima in ogni caso. ps ringrazio Cinzia per avermi dato nuovamente la possibilità di conoscere un nuovo blog e di conseguenza una nuova”amica”!