Warning: Parameter 2 to azindex_posts_where() expected to be a reference, value given in /home/pappaeci/public_html/wp-includes/class-wp-hook.php on line 286
dolci al cucchiaio Archives - Pagina 2 di 3 - Pappaecicci
Browsing Tag:

dolci al cucchiaio

Dolci/ Per tutte le stagioni/ Torte/ Torte WOW

Torta superveloce: minima fatica, grande effetto!

Ve l’ho detto che iniziava per il blog l’era dell’essenzialità, vero? Bene, sto cercando di mantenere la promessa! Cosa c’è di meglio di una torta superveloce, ultra rapida, super velocissima da preparare senza nessuna, ma proprio nessuna fatica!!? Una torta che farà rimanere tutti a bocca aperta!! Ricetta copiata da Lorraine Pascale, se non l’avete mai vista, seguite il link, vale veramente la pena, io trovo le sue ricette geniali, mi piacciono gli abbinamenti e la praticità che ha nell’esecuzione delle ricette! La torta di oggi è una torta talmente facile, ma talmente facile che sfido chiunque a dire: “non sono capace!”

 

torta superveloce   INGREDIENTI

  • 4 swiss roll già pronti (comperati nel reparto biscotti al super, ma se siete bravissime potete pure farli!)
  • 1 kg di gelato alla vaniglia

PREPARAZIONE

Tagliate i rotoli in fettine di circa 1 cm Rivestite una boule con la pellicola per alimenti Iniziate a disporre le fettine di swiss roll fino a ricoprire per intero la boule,cercando di disporle con ordine e in modo che all’sterno si veda sempre la parte senza cioccolato (vedi foto sotto)

FASE 1 TORTA VELOCE Quando avrete rivestito tutto riempite con il gelato (sarebbe meglio se fosse leggermente morbido), livellate bene

 

FASE 2 TORTA VELOCISSIMA
FASE 3 TORTA VELOCE

 

e ricoprite con le fettine di rotolo rimaste, premendo un pochino con il palmo delle mani

 

FASE 4 TORTA VELOCISSIMA

Ricoprite con la carta velina e rimettete in freezer per almeno un’ora. Al momento di servire, rigirate la boule, togliete la pellicola e portate in tavola!

torta rapidissima

Mettetevi comode e ascoltate gli OOOOOOHHHHHH dei vostri ospiti!

tortaveloceblackandwhite1

Allora cosa ve ne pare? Non  è facilissima?? Cosa ne pensate?? Alla prossima con un’altra ricetta veloce e pratica per l’estate! dimenticavo… ecco la foto della fetta tagliata!! vi assicuro, gli ospiti chiederanno il bis!!

fetta tagliata torta superveloce

Autunno/ Bimby/ Dolci/ Ricette con la frutta

Mosto d’uva cotto… un ricordo d’infanzia

[Nel Bimby e non]

mosto d'uva1

Oggi vi presento una ricetta della mia infanzia, mia zia lo preparava sempre quando in campagna si “mostava” l’uva per fare il vino e si tratteneva un pochino di mosto fresco per preparare questo dolce, tipico delle campagne, di cui ero particolarmente ghiotta.
Mi è ricapitato di prepararlo qualche volta anche da grande quando qualche amico mi portava un po’ di questo liquido meraviglioso, ma poi non ne ho più avuto l’occasione.
L’altro giorno mi sono detta che il mosto me lo potevo fare anche da sola e così ho preso l’uva al super (non sarà la stessa ma… se non c’è altro!) e ho “mostato” la mia uva con il Bimby.
Il procedimento è velocissimo basta mettere l’uva lavata e asciugata e tolta dal raspo nel boccale fino a riempirlo, azionare a vel 3 per un minuto e poi mettere il tutto a scolare in un colino con una garza.
Io ho lasciato riposare il tutto per una notte e la mattina l’ho imbottigliato per prepararlo poi il giorno dopo come spiegato qui sotto.
INGREDIENTI:
1 litro di mosto d’uva fresco
5  cucchiai di farina 00
zucchero q.b. (tutto dipende da quanto vi piace dolce e da quanto dolce è l’uva, dunque assaggiate prima di decidere)
PROCEDIMENTO
Mettere nel Bimby tutti gli ingredienti insieme e azionare a vel 3 per 10 minuti a 80°.  A cottura ultimate versarlo in ciotoline monoporzione o in una grande ciotola e lasciarlo raffreddare prima di gustarlo.

OVVIAMENTE SI PUO’ FARE TUTTO SENZA BIMBY basta mettere l’uva in uno scolapasta e schiacciarla per farne uscire il succo, ci vorrà un po’ più di tempo ma il risultato  sarà lo stesso. La stessa cosa vale per la preparazione: sarà sufficiente  mettere il mosto fresco in un pentolino, aggiungere poco a poco farina e zucchero mescolando bene con una frusta per non fare grumi e mettere il tutto sul fuoco, lasciando cuocere fino a che non si raddensa e continuando a mescolare per evitare che si bruci o che attacchi al fondo del tegame.

ps se qualcuno compera il mosto d’uva già pronto e pensa di rifarlo home-made sappia fin d’ora che non avrà mai lo stesso sapore, anzi,  non gli somiglia per niente!

Senza categoria/ vita da blogger

Dolce decisamente estivo, esotico e gluten free

Cosa c’è di più bello delle grigliate estive con gli amici?  Se poi sono giovani amici della mia “figlioccia” nonché socia, il tutto ha un valore aggiunto, bel pomeriggio in compagnia di buon cibo e bella gente, di nuovo occasione per me di passare una domenica mattina in cucina a rilassarmi, perché mi son resa conto che per me cucinare è liberare la mente, non pensare a niente, appuntamenti, lavoro, scadenze… NIENTE riesco a dimenticarle solo cucinando. E voi?? cos’è che vi piace di più del cucinare??? quali sono le sensazioni che vi fanno ritornare sul luogo del delitto: la cucina!? Mi piacerebbe saperlo, se avete voglia!
Il caldo torrido non mi ha fermata, ho preparato un pane veloce veloce per un’amica intollerante al frumento, con del kamut e niente lievito, solo bicarbonato di sodio e latte di soia, risultato discretamente bene, ma soprattutto veloce da fare in 45 minuti si fa tutto cottura compresa!
Poi ho preparato del normalissimo tiramisù e un dolce che, diciamo che ha colpito tutti, sempre dedicato all’amica intollerante visto che oltre al frumento non può mangiare altre mille cose…
risolatte al latte di cocco e banana caramellata
RISOLATTE AL latte di COCCO E BANANA CARAMELLATA per 6 persone
tempo: 20 minuti più il raffreddamento
40 g di riso
150 gr di acqua
1 scatola di latte di cocco
70 g di zucchero
2 cucchiai di amido di mais
1 bacca di vaniglia
2 cucchiai di zucchero di canna
1 cucchiaino di acqua
1 banana non troppo matura
Lessare il riso, dopo averlo sciacquato sotto l’acqua corrente. Cuocere in una casseruola coperta fin quando il riso non avrà assorbito tutta l’acqua. Quindi aggiunge il latte di cocco e lo zucchero, mescolando spesso.
Tagliare a metà il baccello di vaniglia e prelevati i semi con un coltello aggiungere, semi e baccello al latte e cuocere circa 20 minuti. Comincerà a bollire piano è così che deve rimanere, quindi non alzate troppo la fiamma.
Scogliere la maizena in pochissima acqua e aggiungerla al composto mescolare fino a che non avrà raggiunto una consistenza abbastanza cremosa.
Disporre il risolatte in bicchierini monodose e fate raffreddare bene in frigo.
In un tegame antiaderente mettete due cucchiai di zucchero di canna e un cucchiaino di acqua, accendete la fiamma e mettete la banana tagliata a rondelle non troppo sottili, aspettate che lo zucchero caramelli da un lato e poi rigirate le banane, disponetele calde sul dolce freddo di frigorifero, il contrasto caldo/freddo sarà perfetto!
Con questa ricetta partecipo al contest L’Estate in un Boccone ideato da About Food e Cassandra.it)