Warning: Parameter 2 to azindex_posts_where() expected to be a reference, value given in /home/pappaeci/public_html/wp-includes/class-wp-hook.php on line 286
MT challenge Archives - Pagina 3 di 3 - Pappaecicci
Browsing Tag:

MT challenge

antipasti/ Inverno/ Piatti unici/ Ricette con la frutta/ Secondi piatti

La mia maial-apple pie per l’MT Challenge di ottobre

maialapplepie
Mi ci sto proprio appassionando al giochino di queste matte (nel senso buono, eh!!) Ho iniziato il mese scorso con la Cotton cheese cake e non avevo avuto tanta ispirazione, avevo fatto fatica a stravolgere la ricetta (e in effetti non l’avevo stravolta per niente!!), vero è, che si può anche pensare di riprodurre fedelmente la ricetta-sfida, ma non mi sembrava opportuno, dunque pensa e ripensa alla ricetta di questo mese e tadaaaan!! ecco l’idea!!
Tanti anni fa mangiai in un ristorante della provincia un arrosto di maiale che era accompagnato da una purea di mele speziata, erano tempi non sospetti in cui i cuochi (almeno quelli dei ristoranti locali) non si sbizzarrivano in abbinamenti simili e perciò fu considerato da parte degli altri commensali un azzardo, il mio, di prendere questo abbinamento non ben conosciuto!!
Bene, a me piacque tanto, ma mi guardai bene dal riprodurlo solo per me medesima e perciò è rimasto lì in un cantuccio della mia memoria dei sapori a vegetare fino a che…. non è arrivato l’MT Challenge di ottobre, con la ricetta pensata da Annalù e Fabio (che hanno vinto la precedente sfida, per chi non avesse visto il capolavoro che ha fatto Annalù, eccolo qui!).
La mia fantasia ha iniziato a galoppare pensando come realizzare l’Apple pie in una versione salata con la carne di maiale, e qui mi è arrivata in aiuto sia Mt (con la ricetta dell’arrosto di maiale con calvados e composta di mele) che la Pippi con questa meravigliosa torta salata.
maialapplepie2
Concludendo ho elaborato una ricetta mantenendo fissi i due ingredienti che prevedeva la gara: le mele e l’acqua ghiacciata per fare la pasta, per realizzare una torta salata che non snaturasse troppo l’Apple pie, esattamente come suggerito da Alessandra.
Et voilà!!
maialapplepie1
Ingredienti per una maial-apple-pie di 26 cm

Per la pasta:
125 g di burro
125 g di farina 0
mezzo bicchiere di acqua scarsa gelata
sale due pizzichi
 Per il ripieno
250 g di salsiccia di maiale
200 di stinco arrosto (circa mezzo stinco di maiale)
due mele granny smith sbucciate e tagliate a dadini
una noce di burro
un cucchiaino di zenzero in polvere
50 ml di aceto di mele
due cucchiaini di zucchero di canna
2 uova
due cucchiai di panna fresca o latte
sale e pepe qb
 Procedimento:
Disporre la farina a fontana e mettervi al centro il sale ed il burro a pezzetti. Aggiungere, impastando, l’acqua tenuta in congelatore una mezz’ora (è importante che sia gelida). Impastare fino ad ottenere un panetto consistente e dal colore uniforme. Avvolgerlo nella pellicola e lasciarlo riposare in frigo per 30 minuti almeno.
Intanto preparare il ripieno nel seguente modo:
Mettete in un padellino antiaderente la noce di burro e, dopo che si è sciolto, aggiungete le mele, lo zucchero e lo zenzero e lasciate caramellare sul fuoco basso per max 5 minuti (le mele devono rimanere scrocchiarelle), salate; togliete le mele dal tegamino e mettetele a freddare in un piatto ben stese (così si ferma la cottura)
Nello stesso tegamino dove sono state le mele (è davvero inutile sporcarne un altro o mettersi a lavarlo) mettete la salsiccia spezzettata grossolanamente con le mani a rosolare, quando sarà ben soffritta (cioè tutta dello stesso colore) sfumate con l’aceto di mele, lasciate evaporare e terminate la cottura. Lasciate raffreddare.
Adesso non voglio essere né falsa né ipocrita a dire mettetevi a cuocere arrosto uno stinco di maiale come se io lo avessi fatto apposta! No, lo avevo preparato e se ne era avanzato un po’, ho pensato che nell’insieme ci stesse bene e l’ho messo, dunque se non lo avete non disperatevi, fate senza!! Io, che ce l’avevo, lo ho disossato e ridotto in straccetti. E se devo dirvela proprio tutta, la mia idea originale non prevedeva la salsiccia, ma la carne di maiale tritata, e, quando ho aperto il pacchettino che credevo contenesse il trito ( il mio macellaio me l’aveva regalato e io avevo capito che era carne!) e ho visto che era salsiccia, mi è venuto un nervosooooo… poi però ho detto, ormai sono in ballo, balliamo e …
via, ho continuato!! Ve l’avevo detto che non riesco a dire le bugie nemmeno con uno schermo davanti??? beh, torniamo alla ricetta.
Ora non rimane che assemblare il tutto unendo la salsiccia, alle mele e allo stinco disossato.
Riprendete il panetto dal frigo  e stendetene i due terzi; mettete la carta forno sotto la teglia per crostata ed adagiatevi  l’impasto steso. Bucherellatelo con una forchetta. Mettere all’interno della torta il composto ottenuto, cercando di formare uno strato uniforme. In una ciotola mettete le due uova e la panna e sbattetele leggermente con una forchetta, aggiungete un pizzico di sale e una macinata di pepe e versatelo, il più omogeneamente possibile, sul composto.
Stendete il restante impasto ed adagiatelo sopra, sigillando bene i bordi della torta. Bucate il “coperchio” della torta, formando 3 fori che serviranno per fare sfiatare il vapore.
Infornare in forno ventilato preriscaldato a 220°C per 25 minuti e poi abbassare a 180°C per 35 minuti.
In conclusione posso dire che, se la volta scorsa non ero decisamente soddisfatta né del risultato ottenuto, né delle foto, né di tutto, questa volta decisamente Sì!! E’ decisamente buona, da rifare ed è piaciuta  a tutti gli adulti della casa, anche al più noioso, intendiamoci!
E’perciò con soddisfazione che partecipo alla sfida di questo mese di Menù Turistico!!

mt challenge
ps ma perché non riesco mai a fare un post breve???

Con questo post partecipo anche al contest Inventamela di Stefania di Araba felice in cucina!