Browsing Tag:

Pasqua

antipasti/ Estate/ Finger food/ Piatti unici

Insalata di Bulgur, zucchine, feta…Riscambiamoci una ricetta!

bulgur1
Nella speranza che ritorni la primavera accompagnata dal caldo tepore che la contraddistingue iniziate a gustare questa ricetta così. dalla foto, salvatela, non ve ne pentirete!
Questa è la seconda delle ricette “rubate” da altri blog, oggi da quello di Marina a cui sono stata abbinata da Cinzia per il suo “Dai scambiamoci una ricetta”, sono al terzo giro e non mi sono affatto stancata di provare ricette altrui. Da Marina, come dalle altre compagne di gioco, diciamo che sono stata davvero in imbarazzo, me ne sono salvate diverse e poi ho scelto questa e un’altra che però non ho fatto in tempo a fotografare e che dunque rifarò, ma non ve la anticipo ora.
Dicevo di Marina che ha un blog interessantissimo, ricco di spunti per ricette della tradizione ma anche innovative e con fotografie davvero ben fatte, sobrio ed elegante… si capisce che mi è piaciuto subito??
Bando alle ciance, eccovi la ricetta!! Mi piacerebbe che provaste a farla e se non conoscete il bulgur* potete leggere qui sotto ma fatela con il riso, con il farro, l’orzo o qualsiasi altro cereale che vi piaccia, credetemi è un insieme di sapori che vi catapulta direttamente in un’isola della Grecia!!

bulghur
 
Insalata di bulgur con verdure e feta ( per 3 persone)
180 gr di bulgur*
200 gr di pomodorini perini
100 gr di feta
3 zucchine medie
1 cipolla piccola
4/5 foglie di menta
1 limone
olio evo, sale e pepe
Come prima cosa preparare un’emulsione con il succo del limone, la menta, l’olio , il sale e il pepe. Portate a bollore l’acqua che deve essere il doppio del volume del bulgur. Quando bolle, salare e spegnere aggiungendo il grano spezzato e facendolo riposare come indicato sulla busta (il mio bulgur era precotto, io ho seguito le istruzioni della confezione). Intanto tritare la cipolla e farla saltare in padella con poco olio, una volta soffritta aggiungere le zucchine tagliate a rondelle sottili cuocendole per 5 minuti, lasciando la verdura croccante. Dividere i pomodori in piccoli spicchi e tagliare la feta a cubetti. Preparare l’insalata mettendo il bulgur all’interno di una ciotola, condire con l’emulsione, le zucchine saltate, i pomodorini e la feta. Se necessario aggiungere un po’ di olio evo.
 
*Il bulgur  è un alimento costituito da frumento integrale, grano duro germogliato, che subisce un particolare processo di lavorazione. I chicchi di frumento vengono cotti al vapore e fatti seccare, poi vengono macinati e ridotti in piccoli pezzetti; ha le stesse caratteristiche nutrizionali del frumento integrale: è quindi una buona fonte di fibre, vitamine del gruppo B, fosforo e potassio. Ha un indice di sazietà piuttosto elevato, caratteristica comune a tutti i cereali integrali in chicchi. “fonte wikipedia”.
 
Cinzia sappi che io sono pronta per il quarto giro!!!
A presto con la prossima ricetta da salvare!

Biscotti/ Dolci/ Feste dei bambini/ Finger food/ Pasqua/ Regali home-made

Brownie nell’uovo

 

Eccomi, lo so, Pasqua è passata, Pasquetta anche ma le occasioni per mangiare all’aperto, con gli amici e magari stando leggeri non finiranno, no??? eccovi allora le mie ricette, mie si fa per dire visto che le ho prese da blog-amici (modificando qua e là) e che riproporrò sicuramente a breve, non appena ce ne sarà l’occasione!

brownie-uovo2

Questa è una ricetta davvero interessante io l’avevo vista per la prima volta in televisione alla “Prova del cuoco” eseguita da Natalia di Tempo di cottura, subito l’ho sbirciata e salvata sul computer, ma poi ne ho viste diverse versioni in rete come questa e proprio prima di Pasqua questa, non pensavo nemmeno di rifarli ma poi… sabato sera mi sono decisa e boom! Fatti!!
Risultato stupefacente, stupirete i vostri ospiti soprattutto se saranno bambini, credetemi le loro facce vi ripagheranno degli sforzi. Io, purtroppo non ho trovato le uova bianche delle galline livornesi e nemmeno quelle XL (come si consiglia nelle ricette originali) sarà che sono andata a fare la spesa alle 7 di sera della vigilia di Pasqua? comunque usare uova normali rende le porzioni di questo dolce decisamente light, insomma piccole e dunque meno caloriche Sorriso
Per preparare  i gusci d’uovo
12 gusci d’uova
Con la punta di un cavatappi, forate la parte inferiore del guscio d’uovo e aiutatevi con le dita per rompere delicatamente un piccolo foro (almeno sottile come un dito mignolo, dove lavare l’uovo, e introdurre il ripieno poi).  È facile e non ne ho rotto nessuno, ma ci vuole pazienza, aiutatevi con le mani e uno stuzzicadenti per fare uscire l’uovo, e una volta uscito l’albume, agitate l’uovo affinché esca anche il tuorlo (che a me è riuscito rotto), sciacquate l’interno con acqua corrente e lasciarli asciugare con il foro verso il basso su carta assorbente. Utilizzando un piccolo imbuto versare un filo d’olio all’interno di ogni guscio e fatelolo ruotare in modo che l’olio aderisca su tutte le pareti interne del guscio. Fate uscire l’olio in eccesso. Ora i gusci sono  pronti per essere riempiti.
ps nel blog di Claudia e di SandeeA consigliavano di mettere le uova nel sale, per non creare vuoti d’aria in cottura, io non l’ho fatto perché Natalia non ne accennava e perché sono pigra e mi piace il rischio… e per questa volta mi è andata bene, non si è assolutamente formato il vuoto e ho risparmiato un po’di tempo Occhiolino e il risultato è stato perfetto!

Brownie nell'uovo

Per il  brownie al cioccolato.
Ingredienti:
200 g di cioccolato a fondere
125 g di burro a temperatura ambiente
3 uova di grandi dimensioni
200 g di zucchero
125 gr di farina
3 cucchiai di cacao in polvere pura (valore di tipo)
1 pizzico di sale
In una terrina mettete il burro e fondere nel forno a microonde, un 45-60 secondi. Aggiungere il cioccolato tritato al burro caldo fuso e mescolare finché il cioccolato è completamente sciolto, se necessario, mettetelo pochi secondi ancora nel forno a microonde.
In un’altra ciotola sbattete le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto ben liscio ma senza essere montati.
Mescolate il cioccolato e il burro, che deve essere tiepido, con le uova e lo zucchero.
Aggiungete la farina, il cacao e il sale, e sbattete pochi secondi a bassa velocità, quanto basta per mescolare.
Mettete il composto in una tasca da pasticciere con bocchetta di dimensioni adatte ai fori delle nostre uova. Riempite ogni guscio d’uovo fino a 3/4. Se avete intenzione di usare qualsiasi ricetta dolce che richiede l’uso di lievito, il consiglio è di riempire i gusci solo fino a  metà (per evitare che l’uovo si crepi sotto la pressione del lievito).
Mettete le uova in una teglia cercando di creare dei piccoli nidi con l’aiuto dell’alluminio, dove le uova possano rimanere in piedi,  cuocete  in forno caldo a 180° C per 10/20 minuti (a seconda della grandezza delle vostre uova, per le mie sono bastati 15 minuti)
Togliete dal forno, eliminate la pasta in eccesso, che in cottura potrebbe essere fuoriuscita, e pulite i resti del guscio con un panno umido. Questa operazione è consigliabile farla subito, da caldi.

Vi aspetto domani con la prossima ricetta da salvare, mi raccomando!!!

Con la ricetta di questi dolcetti, che secondo me sono adattissimi per una
merenda, ACCOMPAGNATI DA UN BUON BICCHIERE DI LATTE, OVVIAMENTE BIO, partecipo al
contest di BURRO E MIELE per Ele e Matti

Dolci/ Feste dei bambini/ Finger food/ Pasqua/ Regali home-made/ Senza cottura

Nidi di cioccolato nel cucchiaio e… Buona Pasqua!

cucchiai Come al solito la cartella dei file con le cose da provare era strapiena e, come al solito, il mio tempo a disposizione pochissimo, ecco il motivo per cui ho scelto questi dolci nidi di cioccolato!   cucchiai1

Sono un pensiero carino per i bimbi ma anche per i grandi!!

cucchiai5 Possono essere dei lecca lecca di cioccolato ma anche un cucchiaino per gustare un gelato o un semifreddo in un modo diverso dal solito, più goloso ovviamente!   cucchia2 La bellezza di questi nidi  è che si preparano in 10 minuti! cucchiai 3

Ingredienti per 10 cucchiai grandi:

  • 3 cucchiai di gocce di cioccolato fondente (si può usare anche il cioccolato in barrette, spezzettato così si scioglierà prima)
  • 1 confezione di codette al cioccolato
  • 30 ovetti di cioccolato confettati
  • un cubetto di burro di cacao Venchi (facoltativo ma rende molto più fluido  e croccante il cioccolato facendolo scivolare meglio dal cucchiaio)

Preparazione:

Sciogliete al microonde le gocce di cioccolato ad una potenza media 450W  per un minuto fermandovi ogni 10 secondi per mescolarle così si scioglieranno meglio. Intingete i cucchiai nel cioccolato fuso e scolate l’eccesso in modo che lo strato che ricopre il cucchiaio sia sottile Posizionate le tre uova e cospargete con le codette. Aspettate che il cioccolato si sia ben ripreso e poi potrete procedere al confezionamento (basterà un piccolo sacchetto di cellophane trasparente ed un bel fiocco magari in tinta con le uova, ed il gioco è fatto!) Ecco un’idea dell’ultimo, anzi ultimissimo minuto che mi permette anche di augurare a tutti una Serena Pasqua! con questa ricetta partecipo al contest di Fornelli Profumati

 

CONSIGLIA Patate a fisarmonica