Browsing Tag:

secondi alternativi

antipasti/ Finger food/ Gluten free/ Ricette Sane/ senza uova/ Veg

Polpette di tofu… una scoperta, una bella scoperta!

  La mia inversione di tendenza l’avrete già capita, sto cercando di rimettermi in carreggiata, chi legge sa che ogni tanto ci provo, non è assolutamente semplice cambiare abitudini, ci si prova, poi si torna indietro e poi ci si riprova ma ogni volta si parte sempre un passetto avanti alla precedente, i cereali integrali ormai sono di casa, i legumi anche, a questo giro le nuove scoperte sono a base di soia, il ragù dell’altro giorno è stato solo l’inizio!   polpette di tofu verdure   Oggi vi propongo le polpette, di tofu.. lo so, lo so, che state dicendo Che schifo! ma no!! anche io lo pensavo, diciamo che ho proceduto ad una preparazione del tofu prima di cucinarlo che aiuta ad eliminare tutta l’acqua in eccesso e toglie quell’odore che ha appena tolto dalla confezione! Queste hanno superato la prova assaggio di mia madre! Occhiolino INGREDIENTI

  • un panetto di tofu da 100 g
  • 125 g di spinaci pesati a crudo
  • un cipollotto piccolo
  • mezza carota
  • due cucchiai di pane grattugiato + quello per panarle (ovviamente gluten free se siete celiaci)
  • sale e pepe q.b

PREPARAZIONE (vi metto anche gli orari così per farvi capire come ho proceduto in termini organizzativi) ore 7 -ho aperto il panetto di tofu, l’ho risciacquato sotto l’acqua corrente e tagliato in fette di circa 1/1.5cm di spessore, messo in un colino a maglie abbastanza strette, ho posato sopra una ciotola abbastanza grande e l’ho riempita di acqua per fare peso. ore 13 –ho tolto dalla pressa le fette di tofu le ho asciugate con la carta assorbente e le ho scottate in una padella antiaderente ben calda fino a che non ho visto che schiacciando con una paletta il tofu non “cacciava” più acqua (non immaginatevi chissà quale quantità, sono piccole goccioline che escono ed evaporano immediatamente non appena premete con la paletta il vostro tofu) devono risultare delle fettine di tofu  croccantine in superficie. Ho aspettato che si raffreddassero  e: ho messo nel mixer la carota e la cipolla e le ho tritate finemente, ho aggiunto il tofu, gli spinaci appena ripassati in padella senza olio, raffreddati e ben strizzati e ho di nuovo azionato il mixer. una volta ottenuto questo trito ho aggiunto sale (poco) e pepe (una macinata abbondante), il pane grattugiato e ho impastato a mano, schiacciando bene e ripetutamente per compattare il tutto. Ho formato circa una decina di polpette che ho passato nel pane grattugiato. Le ho lasciate riposare fino all’ora di cena. ore 20.00 -le ho cotte in una padella antiaderente dove ho passato con un po’ di carta assorbente un leggero strato (strato, si fa per dire) di olio evo, le ho lasciate dorare da entrambi i lati per qualche minuto e le ho servite ben calde come ogni fritto-non fritto che si rispetti! Consiglio: si possono sicuramente accorciare i tempi evitando il riposo delle polpette anche se secondo me aiuta a mantenere la forma, quello che va assolutamente rispettato è il tempo di scolatura, anzi si può anche pensare di lasciarlo scolare per tutta la notte. Se vi state chiedendo quale tofu ho comprato … io ho preso sempre qui questo, la prossima volta proverò un altro tipo per sentire la differenza anche se credo che all’interno delle polpette non faccia una grande differenza! E voi?? lo cucinate il tofu?? Avete qualche marca preferita? io ho provato questo! preso sempre dalla mia amica Francesca e poi, avete qualche ricetta speciale da suggerirmi!!?? Su su condividetele qui sotto che così sperimento! E anche questo venerdì partecipo al Glutenfreefriday del bellissimo blog Gluten free travel and living gestito dalle sglutinate più in gamba che conosca!   100% Gluten Free (Fri)Day: la quinoa

Per tutte le stagioni/ Ricette Base/ Ricette Sane/ Senza latticini/ senza uova/ senza zucchero/ Veg

Ragù di soia… ma non ditelo a mia madre!

Ciao! quasi mi vergogno, vi avevo promesso gli auguri di Buon Anno e poi sono scivolata nel vortice dell’inventario e non ce l’ho fatta a farveli.. Spero accettiate lo stesso che io ve li faccia oggi! AUGURI!! Felice 2014 a tutti!! Anno nuovo, vita nuova, si dice, ma è davvero così? Anche voi avete fatto propositi buoni per questo nuovo anno che è appena cominciato? Io ci sto provando, chi mi legge da un po’, sa che ciclicamente  attraverso fasi diverse, in questo inizio anno sono in una fase di sperimentazione di prodotti che attirano la mia attenzione e che mi stimolano la creatività, prodotti che così come sono non sono particolarmente appetitosi e la sfida sta nel renderli tali!

ragù di soia e piselli

Oggi vi volevo proporre un ragù, ma non il solito di carne, uno alternativo, di soia! Vedo già le vostre facce schifate e il vostro dito indice che sta per premere il tastino del mouse. STOP! FERME! dategli una chance, provate a leggere e fidatevi di una buongustaia come me!! E’ davvero buono! Mia madre non sa ancora che è di soia, dunque se la incontrate non spifferate il segreto, non se ne è accorta! Come tutti i ragù che si rispettino è una ricetta che ha bisogno il suo tempo di realizzazione, provate a farla e poi mi saprete dire, io, ho seguito i consigli di Francesca, la proprietaria del nuovo negozietto bio vicino al mio negozio, dove, se andate a mio nome, riceverete un trattamento speciale?? Cosa aspettate ad andarci a fare un giro?? (vi ricordate che vi ho avevo già avvisato??!) Ora stoppo le chiacchiere e vi racconto come si fa questo ragù di soia ai piselli!

INGREDIENTI per 2 persone

  • una manciata di granulare di soia (io ho usato questo)
  • 300ml di brodo vegetale (io ho usato acqua e dado vegetale fatto in casa)
  • un cipollotto (o uno scalogno)
  • due cucchiai di concentrato di pomodoro
  • piselli freschi surgelati due manciate

PREPARAZIONE La sera prima ho messo in una ciotola il granulare di soia con il brodo, ho coperto la ciotola e ho lasciato per tutta la notte. Il mattino successivo ho scolato il granulare e l’ho lasciato nel colino a maglie strette con un peso sopra a scolare fino all’ora di pranzo. Ho preso un pentolino antiaderente e ho messo il cipollotto tagliato a rondelle sottili con un goccio d’acqua a stufare e quando era ben appassito ho aggiunto il granulare, ho lasciato insaporire un paio di minuti mescolando bene come per tostarlo e poi ho aggiunto il concentrato di pomodoro Dopo qualche minuto ho aggiunto i piselli e messo il coperchio, ho lasciato cuocere per circa dieci minuti e successivamente ho controllato se i piselli avevano rilasciato o meno liquido, visto che non ne avevano rilasciato,  ho aggiunto un mezzo bicchiere di acqua, aggiustato di sale e lasciato cuocere a fiamma bassissima per 3 ore, più cuoce più è buono perché prende sapore e soprattutto rimane sempre al dente, non si spappola! Io lo ho mangiato come secondo piatto accompagnato da sprelle di campo cotte al vapore ma si può usare assolutamente come un normalissimo ragù!

ragù di soia   Con questa ricetta partecipo al 100% Gluten free(fri)day lanciato da Gluten free Travel&Living!!   100% Gluten Free (Fri)Day: la quinoa

antipasti/ Collaborazioni/ Estate/ Per tutte le stagioni/ Piatti unici

Panino veloce e gustoso ideale per il Brunch

panino veloce e gustoso   Ricetta veloce e gustosa oggi! Perfetta per un brunch, pasto a metà tra la colazione è il pranzo, è il pasto adatto per chi a metà mattinata ha un voglia di qualcosa e non riesce ad arrivare all’ora di pranzo. Che sia dolce o salato, il brunch è stuzzicante e fatto di piatti semplici da mordere. e in questo periodo “PIATTI SEMPLICI DA MORDERE” è IL MIO UNDICESIMO COMANDAMENTO: sarà che i miei figli sono adolescenti (e si sa che gli adolescenti vanno matti per queste cose!), sarà che io sono straimpegnata al lavoro, sarà che preparare cose veloci mi dà  una gran soddisfazione ma ultimamente sulla mia tavola appaiono panini di ogni tipo! Ovviamente cerco di mettere cose sane e gustose al tempo stesso, questa volta è il contest Ponti che mi ha dato lo spunto iniziale per creare questo spettacolare panino! Bastano 5 minuti se partite con ingredienti pronti, qualcosina in più se, come me, preparate il roastbeef in casa o se siete bravissimi e vi preparate anche il pane (tipo questi con farina di farro integrale)

Ingredienti

  • 4 panini integrali
  • 100 g di roastbeef affettato
  • 1 piccola cipolla di tropea
  • 150 g peperoni in agrodolce ponti
  • un cucchiaio di senape
  • un cucchiaio di yogurt greco
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1 cucchiaino di aceto di vino ponti dolceagro
  • pepe

Preparazione Emulsionate l’olio con  l’aceto , la senape e una macinata di pepe, aggiungete lo yogurt e lasciate insaporire mentre preparate il resto degli ingredienti Sgocciolate i peperoni in conserva e tagliateli a striscioline, sbucciate la cipolla e affettatela sottilmente Farcite  i panini: tagliate a metà, spalmate su ognuna una parte della salsina alla senape, alternate la carne  agli ingredienti preparati, mettete ancora qualche goccia di salsina  alla senape e servite!